Sfogo social di Santelli: «Dicono che sarei in America? Beceri pettegolezzi»

La presidente della giunta regionale rivela e smentisce le voci su una sua assenza. «Secondo loro ero in America per motivi sanitari». Poi elenca le tappe elettorali della prossima settimana

COSENZA «Secondo alcuni molto ben informati sarei in America, altri che forse hanno minor fantasia o maggior pudore mi collocano a Roma. Che pena». Jole Santelli affida a Facebook – utilizzando il proprio profilo privato, non quello “ufficiale” da presidente – un breve sfogo nel quale rivela e, insieme, smentisce voci che la volevano lontana dalla Calabria. E, senza fare nomi, allude al fatto che certe voci proliferano «quando la lotta politica si riduce al pettegolezzo più becero, quando si pensa di indebolire una persona con voci relative alla sfera personale… agli amici e alle persone serie».
La presidente della giunta regionale, nei commenti al proprio post va addirittura oltre: «Secondo loro ero in America per motivi sanitari», spiega. Nel post, invece, tranquillizza, elencando le tappe che la vedranno protagonista nella lunga settimana che chiuderà la campagna elettorale per le amministrative: «Sono in Calabria, generalmente nel mio ufficio a Catanzaro, ieri ero in piazza a Crotone (nella foto sopra), lunedì sarò a Reggio, mercoledì ad Aosta, giovedì a Bari, venerdì a chiudere la campagna elettorale in Calabria. Baci. Intelligenti pauca».





Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

error: Contenuto protetto