La scuola riapre in Calabria, ma non per tutti – VIDEO E FOTO

Apertura parziale (solo le superiori) a Catanzaro. Diversi comuni del Cosentino hanno scelto di rinviare l’avvio così come a Vibo Valentia. A Crotone quasi tutti gli studenti torneranno fra i banchi domani, a Reggio il 28 settembre


CATANZARO La scuola riapre in Calabria ma non per tutti i 268 mila 101 studenti della regione. Sono diversi i comuni piccoli e grandi che, un po’ dovunque dal Pollino allo Stretto, hanno saltato l’appuntamento di oggi.
Se a Reggio Calabria, dove si è votato per l’elezione del sindaco e del Consiglio comunale, il ritorno in aula è stato fissato da tempo a lunedì 28 settembre, a Catanzaro la campanella ha suonato solo per gli studenti delle scuole superiori dopo che il sindaco del capoluogo ha firmato un’ordinanza con la quale ha fatto slittare all’inizio della prossima settimana l’avvio dell’anno scolastico per gli allievi degli istituti comprensivi, cioè elementari e medie inferiori.

A Cosenza apertura regolare anche se qualche istituto non è ancora pronto e in diversi comuni hanno scelto di rinviare l’avvio così come a Vibo Valentia (video in apertura di servizio) dove sono diversi comuni della provincia hanno optato per riaprire lunedì 28. È rinviata a domani l’apertura delle scuole di Crotone (sotto, nel servizio video vi raccontiamo l’apertura scaglionata della “Pitagora”), altra città interessata al voto amministrativo, che hanno ospitato seggi elettorali. In alcuni istituti hanno pesato sul rinvio anche la mancanza di banchi monoposto, previsti dalle nuove prescrizioni, per ottenere i quali si è dovuto rimediare anche tagliando in due quelli esistenti. In altri casi si sono dovute reperire nuove aule più capienti.

A CATANZARO Entrate contingentate, rigida osservanza delle misure anti-coronavirus, massima vigilanza degli operatori. Tra la curiosità e apprensione e degli studenti e l’ansia e l’attenzione di dirigenti, insegnanti e personale tecnico-amministrativo, questa mattina si è riaperto l’anno scolastico a Catanzaro: una riapertura parziale, perché, in base a un’ordinanza adottata ieri dal sindaco, Sergio Abramo, nel capoluogo calabrese oggi le lezioni sono riprese solo negli istituti secondari di secondo grado, mentre per le scuole materne, le elementari e le medie l’inizio è stato posticipato a lunedì 28 settembre, su sollecitazione di molti presidi, «viste le difficoltà nel portare a termine le operazioni propedeutiche all’avvio delle attività didattiche», si legge nel provvedimento del primo cittadino di Catanzaro.
E così, da questa mattina alle 8, le scuole superiori del capoluogo calabrese hanno riaperto in un contesto assolutamente nuovo e inedito, caratterizzato da non poche difficoltà, finora comunque gestite senza grandi problemi anche grazie all’atteggiamento consapevole e responsabile di tutte le componenti, anche degli studenti, che – salve sparute eccezioni – si sono presentati muniti di mascherina e hanno seguito scrupolosamente le indicazioni del corpo docente sul distanziamento e sull’igienizzazione. Il ritmo del rientro in aula è stato giocoforza piuttosto lento, perché praticamente in tutti gli istituti secondari ci si è organizzati con ingressi scaglionati in gruppi di cinque ogni 5-10 minuti e classe per classe: nel complesso, comunque, gli studenti hanno manifestato curiosità e qualche apprensione per la novità dell’approccio, dicendo però di preferire comunque la presenza fisica a scuola rispetto alle lezioni a distanza.
A loro volta, i dirigenti scolastici, gli insegnanti e gli operatori hanno rimarcato le problematiche logistiche di questa riapertura, anche se negli istituti secondari di Catanzaro su alcuni aspetti – come la dotazione dei banchi monouso – si è complessivamente a posto: la preoccupazione comunque è legata soprattutto alle prossime settimane, quando il prevedibile abbassamento delle temperature meteo e l’arrivo delle prime piogge sono destinati a complicare ulteriormente la gestione degli studenti. Ma nel frattempo, a Catanzaro c’è stata una prima ripartenza: il “banco di prova” comunque sarà lunedì 28 settembre, con la riapertura delle scuole materne, elementari e medie.





Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

error: Contenuto protetto