Misure anti Covid, Regione verso la chiusura delle scuole

Secondo fonti della Cittadella, il presidente facente funzioni Spirlì potrebbe firmare giovedì una nuova ordinanza: serrata per gli istituti e stop a ricoveri e prestazioni ambulatoriali non urgenti

Nino Spirlì

CATANZARO Si va verso una nuova stretta nelle misure di contenimento dell’emergenza Covid da parte della Regione Calabria. Secondo fonti accreditate della Cittadella , il presidente facente funzioni della giunta regionale, Nino Spirlì, potrebbe firmare giovedì una nuova ordinanza che dispone la chiusura di tutte le scuole e la sospensione delle prestazioni ambulatoriali e dei ricoveri differibili e non urgenti. Una scelta, se confermata dall’ufficialità, che nascerebbe sull’onda del “modello Emiliano”, il governatore della Puglia che in diretta su Sky ha annunciato, nel tardo pomeriggio di mercoledì, una misura analoga per la sua regione, cioè a chiusura delle scuole di ogni ordine e grado tranne quelle per l’infanzia, nelle quali la frequenza non è obbligatoria. La scelta di Spirlì (che aveva già tentato una “fuga in avanti” in tal senso qualche giorno fa, prima di mitigare il provvedimento) non mancherà di provocare reazioni nel governo Conte: altri governatori (il campano Vincenzo De Luca in primis) si sono già scontrati nelle scorse settimane con la ministra dell’Istruzione Lucia Azzolina.





Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

error: Contenuto protetto