Elezioni in 7 Comuni calabresi. Ecco l’affluenza alle 19

A Lamezia la percentuale è stata pari al 46,33%. Mentre a Cassano il dato sale al 50,67%. Nel Reggino la media è stata pari al 39,1%. Ad Isola si sono recati alle urne circa il 53% degli aventi diritto. Si è votato fino alle 23

LAMEZIA TERME Ancora bassa l’affluenza alle urne a Lamezia Terme dove il numero degli aventi diritto al voto alle 19 non ha ancora raggiunto neppure il 50%. Il dato registrato dalla Prefettura di Catanzaro si ferma infatti al 46,33%. Secondo quanto riportato nel tabellone del Palazzo del Governo, sono stati 28.822 i lametini che si sono recati a votare. Più alto il dato sempre nel Catanzarese a Petronà dove l’affluenza è stata pari al 48,06% con 1.262 votanti registrati ed ancora più alto il numero di chi si è recato alle urne a Cropani: 58,30% (2.336 votanti).
Nel Reggino bassissima la percentuale degli elettori che si sono recati alle urne a Marina di Gioiosa Ionica con appena il 37,32% dei votanti (cioè 2.345 aventi diritto al voto). Mentre a Brancaleone il dato alle 19 è stato pari al 42,2%. Qui il dato è decisamente importante perché solo se si supererà la metà dei votanti, il voto sarà utile per eleggere l’unico candidato a sindaco rimasto in corsa. La media nei due comuni reggini è pari al 39,1%. Ad Isola Capo Rizzuto sono stati 6.545 i cittadini che si sono recati alle urne fino alle 19 fissando una percentuale pari al 52,99%. Ed infine nel Cosentino si registra a Cassano allo Ionio un percentuale di votanti alle ore 19 pari al 50,67%.
AFFLUENZA A MEZZOGIORNO Alle ore 12 l’affluenza a Lamezia Terme segnava il 14,57% a dove si sono recati alle urne circa 9 mila cittadini. Sempre nella provincia di Catanzaro, più alta l’affluenza di Cropani al 23%. Simile la situazione nel Crotonese con il 14,89% di Isola Capo Rizzuto. Nel reggino conferma il trend Brancaleone mentre la percentuale più bassa si registra a Marina di Gioiosa Ionica con il 10,68%. A Cassano allo Ionio, unico comune del cosentino chiamato a votare, alla stessa ora si erano recati alle urne 2.381 elettori pari al 14.45%.
ELEZIONI STRAORDINARIE Sono stati aperti regolarmente i seggi allestiti nei sette comuni calabresi al voto per eleggere sindaco e consiglio comunale dopo il commissariamento per presunte infiltrazioni o condizionamenti della mafia. Le operazioni di voto si svolgeranno dalle 7 alle 23 di oggi. Lamezia Terme, con i suoi oltre 71 mila abitanti, è il comune più popoloso che andrà alle urne. Sei i candidati alla carica di primo cittadino: l’ex sindaco Paolo Mascaro, sostenuto due liste civiche, Eugenio Guarascio (centrosinistra), Ruggero Pegna (centrodestra senza la Lega), Silvio Zizza (M5s) e i candidati civici Rosario Piccioni e Massimo Cristiano. Sfida a due a Cassano allo Ionio, Marina di Gioiosa Ionica, Cropani e Petronà. Tre gli aspiranti, invece, a Isola Capo Rizzuto. A Brancaleone c’è in corsa un solo candidato sindaco e un’unica lista: perché l’elezione possa essere valida sarà necessario superare il quorum del 50,1% dei votanti. In caso contrario si protrarrà la gestione commissariale.







Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

error: Contenuto protetto