Coronavirus, in quarantena a Nocera Terinese una famiglia rientrata da Codogno

Il sindaco rende noto il caso di un concittadino tornato dal Lodigiano. «Nessun rischio di contagio, evitare di seminare il panico con notizie infondate»

NOCERA TERINESE «Riguardo alle voci che si stanno diffondendo in queste ore circa un controllo da Coronavirus su un nostro concittadino rientrato da Codogno provincia di Lodi, allo stato non esiste nessun rischio di contagio». Il sindaco di Nocera Terinese Antonio Albi cerca di rassicurare i propri concittadini dopo le notizie che si sono diffuse in mattinata nel paese della costa tirrenica. «Dopo un confronto con le autorità preposte – scrive sulla pagina Facebook del Comune – ho provveduto, tramite i Carabinieri e il 118 a far controllare la persona. Al momento siamo in attesa dei risultati del test e nel frattempo il soggetto e tutta la famiglia sono stati con mia ordinanza sottoposti a quarantena». C’è dunque attesa per i risultati del test, mentre il sindaco invita «i cittadini a rispettare le regole pubblicate sul sito del Ministero della Salute. Evitare spostamenti se non sono necessari, lavarsi continuamente le mani ma, soprattutto, evitare di seminare il panico con notizie infondate».
«Soprattutto – continua Albi – si invitano tutti coloro che in queste ore siano rientrati dal Nord Italia a sottoporsi ai controlli qualora avvertissero qualche sintomo influenzale chiamando direttamente i numeri già messi a disposizione anche sul sito del Comune».







Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

error: Contenuto protetto