“Fratelli d’acciaio”, dissequestrate le quode della Dierre Alluminio

Il Tribunale del Riesame accoglie le tesi dei legali di Antonio De Fazio, indagato nell’inchiesta della Procura di Lamezia Terme

LAMEZIA TERME Il Tribunale del Riesame di Catanzaro, presidente Valea, con provvedimento notificato il 24 novembre 2020, accogliendo le richieste degli avvocati Rosario Perri e Massimiliano Carnovale, entrambi del foro di Lamezia Terme, ha provveduto al dissequestro totale delle quote di pertinenza del Antonio De Fazio, indagato nel procedimento penale denominato “Fratelli d’acciaio”. Pertanto, Il De Fazio, rientra nella piena “governance” e gestione della società Dierre Alluminio srl di cui è amministratore legale. Lo rende noto lo stesso avvocato Rosario Perri.





Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

error: Contenuto protetto