Donna muore folgorata in casa nel Cosentino

Il corpo di una 33enne è stata ritrovata in una pozza di sangue. I vicini hanno allertato i soccorsi. Sul posto i vigili del fuoco e i carabinieri. Avviate le indagini

CORIGLIANO ROSSANO Viveva da sola, a San Demetrio Corone, nell’hinterland di Corigliano Rossano, e questa mattina è stata ritrovata senza vita, in casa, dai vigili del fuoco.
La trentatreenne pare sia stata ritrovata in una pozza di sangue. Da qualche giorno la donna non si vedeva in giro e proprio l’assenza ha allarmato i parenti, i quali preoccupati, hanno allertato i soccorsi.
Proprio i vigili del fuoco, divelta la porta d’ingresso, sono entrati in casa insieme ai carabinieri della stazione di San Demetrio Corone, coordinati dalla compagnia di Corigliano.
I soccorsi non hanno fatto altro che constatare il decesso della donna, avviando al contempo tutti gli accertamenti necessari per risalire alle dinamiche che ne hanno causato la morte. Da una prima ricostruzione, tuttavia, è emerso che la donna sarebbe rimasta prima folgorata e poi cadendo a terra avrebbe battuto la testa, morendo sul colpo. L’incidente potrebbe essere avvunuto nella giornata di ieri causa di una prolunga elettrica mal funzionante. (lu.la.)





Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

error: Contenuto protetto