Corigliano Rossano, detenevano eroina: un arrestato e un denunciato

I due già noti alle forze dell’ordine, hanno insospettito gli agenti con i loro spostamenti. Decisivo il viaggio di andata e ritorno da Terranova da Sibari

CORIGLIANO ROSSANO Nel quadro dei servizi predisposti dal Commissariato di P.S. di Corigliano-Rossano, finalizzati alla prevenzione e repressione della spaccio di sostanze stupefacenti, il personale della Squadra di Polizia Giudiziaria, ha tratto in arresto C.M., 43 anni e denunciato B.A., già noti alle alle forze di polizia per il reato di detenzione e spaccio di sostanza stupefacente del tipo eroina.
Tutto è iniziato dai movimenti dell’uomo. Insieme ad un’altra persona, abbandonato il centro abitato di Corigliano Rossano e raggiunto il comune di Terranova da Sibari, i due si sono fatti notare per l’alta velocità con cui l’auto ha iniziato a percorrere il tragitto di ritorno. Ed è stato a quel punto che gli agenti sono intervenuti ed hanno bloccato il mezzo sul quale viaggiavano, dopo un breve inseguimento.
I due, in evidente stato di agitazione, dopo varie scuse, hanno riferito di aver disperso dal finestrino della sostanza stupefacente poco prima e durante l’inseguimento.
Sottoposti a perquisizione, nelle parti intime dell’arrestato sono stati rinvenuti 5 grammi di eroina. Le successive perquisizioni effettuate nelle abitazioni dei due non hanno prodotto alcun esito ma sono servite per rinvenire un bilancino di precisione e vario materiale per il taglio ed il confezionamento.
L’arrestato, già sottoposto alla pena alternativa alla detenzione, ovvero all’affidamento in prova ai Servizi Sociali, dopo le formalità di rito, è stato tradotto presso la propria abitazione e sottoposto al regime degli arresti domiciliari.





Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

error: Contenuto protetto