Coronavirus, positivo dipendente del comune di Corigliano Rossano

Attivate indagini virali e lo smart warking dell’ufficio. Sembra essere giunta all’ultima puntata la telenovela sul laboratorio tamponi che dovrebbe entrare in funzione all’ospedale di Rossano

CORIGLIANO ROSSANO Un dipendente del Comune di Corigliano Rossano è stato è risultato positivo al coronavirus. Lo ha rivelato il sindaco, Flavio Stasi. Sul caso sta indagando il dipartimento Igiene e Sanità con l’obiettivo di capire se ci siano stati altri contagi all’interno dell’ufficio comunale, per il quale è stato attivato lo smart working in attesa dei risultati dei tamponi. Il dipendente è già in quarantena da qualche giorno.
A proposito di tamponi, il primo cittadino ha annunciato anche che a fine mese dovrebbe chiudersi la telenovela sorta attorno allo strumento che processerà i test per individuare i contagi da virus Sars-Cov-2 nel laboratorio analisi dell’ospedale di Rossano. La macchina, già acquistata da mesi dalla Regione è ancora inscatolata, in attesa che si concludano gli ultimi dettagli dei lavori di adeguamento del laboratorio analisi, che pare abbiano subito dei rallentamenti anche per problemi legati all’impianto di areazione nel corso dell’estate.
In realtà potrebbero bastare pochi giorni per avviarne il servizio dopo la consegna della strumentazione e di un apposito e particolare banco da lavoro. I tecnici prevedono l’entrata in funzione per gli inizi di novembre.
Il laboratorio di Microbiologia, virologia e sierologia era stato annunciato dalla politica già a fine aprile, otto mesi fa. (lu.la.)





Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

error: Contenuto protetto