Consegnati i lavori (dopo cinque anni) della galleria di accesso a Rossano Alta – VIDEO

Sul posto la firma del contratto con il presidente Franco Iacucci: «Siamo qui per mantenere un impegno ed eliminare i disagi causati dall’alluvione del 2015»

di Luca Latella
CORIGLIANO ROSSANO Cinque anni per un intervento manutentivo. A tanto ammonta il lasso temporale, molto atteso a Rossano Alta, per il rifacimento del colonnato di una galleria paramassi che serve la parte sud del centro storico e la “via” per la Sila.
Il tratto della sp 188, di competenza della Provincia di Cosenza, è stato chiuso al traffico veicolare nel 2015, con enormi disagi per i residenti ed il commercio, dopo l’alluvione. Quell’evento ha definitivamente compromesso la stabilità delle circa 70 colonne che sorreggono la galleria. Da allora i disagi sono stati enormi. Un anno dopo, proprio per sopperire alla chiusura, la Provincia ha bypassato – per certi versi – i problemi, realizzando una bretella parallela, con tanto di semaforo a senso unico alternato da imboccare con una giravolta anomala su se stessi.


Dopo cinque anni d’attesa «oggi è una bella giornata» ha detto il presidente Franco Iacucci, giunto sul posto per la firma sul contratto e la consegna dei lavori realizzati dai tecnici della provincia e dal direttore dei lavori, Eugenio Otranto.
«Siamo qui – ha dichiarato Iacucci – per consegnare i lavori di manutenzione della galleria paramassi, un impegno assunto con la (ex) città di Rossano per eliminare i disagi causati dall’alluvione del 2015. Abbiamo agito nei tempi, anche rapidi, rispetto al sopralluogo effettuato meno di un anno fa. Adesso, entro 360 giorni questi lavori saranno conclusi, anche se speriamo di terminare prima».
L’opera di consolidamento costerà circa 600mila euro. «Siamo soddisfatti – ha aggiunto il presidente della Provincia di Cosenza – perché stiamo finalmente intervenendo su tutta la rete stradale di competenza dell’ente, circa 2600 chilometri, in una provincia vasta, grande, che per tanti anni non è riuscita a intervenire nella manutenzione delle strade per via della riforma. Stiamo anche concludendo i lavori – ha chiosato Iacucci – sull’altra paramassi situata sulla strada di accesso al centro storico via torrente Celadi».
Un “giorno buono” dopo cinque anni, insomma, per utilizzare una locuzione tanto cara e abusata dopo le elezioni comunali dai sostenitori del sindaco Flavio Stasi, intervenuto alla cerimonia della firma insieme alla presidente del Consiglio comunale, Marinella Grillo. (l.latella@corrierecal.it)





Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

error: Contenuto protetto