Parco del Pollino, approvati interventi per 5 milioni

Il bilancio di previsione 2019 approvato dal consiglio direttivo. Tra gli interventi anche la messa in sicurezza del Ponte del diavolo di Civita. Il presidente del Parco, Pappaterra: «Tutelare la biodiversità e promuovere il territorio»

ROTONDA Interventi per rendere «fruibili e sicuri un numero limitato di sentieri, all’interno dei quali il visitatore dovrà essere obbligatoriamente accompagnato da una guida ufficiale del Parco», sono previsti dal bilancio di previsione per il 2019 del Parco nazionale del Pollino, approvato dal consiglio direttivo dell’ente. Lo ha reso noto il presidente del Parco, Domenico Pappaterra, sottolineando che «tutela della biodiversità, promozione del territorio e investimenti per cinque milioni di euro sono i punti centrali» del documento contabile. In particolare, tra gli interventi previsti vi sono «la messa in sicurezza del costone sul ponte del diavolo a Civita, la ciclovia dei parchi, la strada di collegamento Terranova del Pollino-San Lorenzo Bellizzi, il completamento del parcheggio adiacente la sede del parco di Rotonda, il polifunzionale di Campotenese con annessa caserma dei Carabinieri forestali, il Cammino Mariano nel versante lucano e tutti i progetti finanziati ai comuni del parco nell’ultimo triennio». Pappaterra ha sottolineato anche la scelta di acquisire terreni privati a Viggianello (Potenza), per sottrarli al «continuo pericolo di tagli boschivi» e il sostegno alla prosecuzione di scavi archeologici curati dall’Università di Messina a Laino Borgo (Cosenza), che potrebbero «riportare alla luce l’antica città di Laos».







Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

error: Contenuto protetto