Il 20 maggio la seconda edizione della borsa di studio “Emma Spina”

La manifestazione in memoria della professoressa si svolgerà nel giorno in cui ricorre il suo compleanno nell’auditorium del liceo scientifico “Guarasci” di Rogliano. Relazioneranno ricercatori, dottori di ricerca e medici

COSENZA Al via la seconda edizione della borsa di studio “Emma Spina”, dedicata alla memoria della stimata docente del Liceo Scientifico Statale “ A. Guarasci” Di Rogliano. La manifestazione, programmata per lunedì 20 maggio, giorno in cui ricorre il compleanno della professoressa, si terrà a Rogliano, presso l’auditorium dell’istituto Marconi-Guarasci. La borsa di studio, fortemente voluta dalla famiglia Spina, si propone di premiare lo studente con esito migliore conseguito nel quinquennio, con particolare riguardo alla valutazione nelle materie scientifiche. Il tema di quest’anno, individuato per il Convegno è: “Ricerca: scuola, lavoro, università e associazionismo” . L’argomento rimarca l’importanza della ricerca nei vari campi dei saperi e sarà affrontato da ex alunni della docente Spina, oggi validi professionisti nei diversi settori disciplinari, che intendono testimoniare con la loro presenza il fortissimo legame umano, l’indiscusso valore professionale, l’inconfutabile applicazione del metodo che l’indimenticabile professoressa ha saldamente trasmesso. La manifestazione, patrocinata dai comuni di Aprigliano e Rogliano, è organizzata con la collaborazione dell’istituto scolastico Marconi-Guarasci e dell’AIL, associazione contro le leucemie, linfomi e melanoma. Il programma stilato per l’occasione prevede i saluti della Dirigente scolastica, Mariarosa De Rosa, del Sindaco di Rogliano, Giovanni Altomare, del Sindaco di Aprigliano, Piergiorgio Le Pera, dell’assessore alla cultura di Rogliano, Antonio Simarco, della Presidente dell’Ail di Cosenza, Ornella Nucci.
Le relazioni del Convegno sono affidate a Maura Gallo in qualità di ricercatrice; Assunta Venneri, dottore di ricerca  (entrambe ex alunne); Ernesto Vigna, responsabile U.O.S. diagnostica ematologica Ospedale Annunziata. Le conclusioni saranno tratte da Francesco Spina, in rappresentanza della famiglia Spina. Introduce e modera i lavori Sabrina Garofalo, ex alunna e ricercatrice.







Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

error: Contenuto protetto