Aprigliano tra i dieci borghi d’Italia premiati da Legambiente, Porco: «Orgoglioso di far conoscere una Calabria positiva»

Il comune alle porte di Cosenza ha ottenuto il riconoscimento “Voler bene all’Italia” dell’associazione ambientalista. Ha messo in atto iniziative ecosostenibili per rilanciare il centro: «Idea di turismo di prossimità valorizzando il territorio»

APRIGLIANO Tra i piccoli dieci borghi che fanno grande l’Italia c’è anche Aprigliano. Il centro alle porte di Cosenza ha ottenuto da Legambiente Italia il riconoscimento “Voler bene all’Italia”. Un premio, alla prima edizione, consegnato dall’associazione ambientalista per alcune iniziative avviate dal comune per sottrarre il suo territorio alla marginalità con scelte ecosostenibili. In particolare il piccolo comune calabrese sta puntando per la stagione estiva su un turismo di prossimità, sicuro e sostenibile. Ad Aprigliano è nell’itinerario della ciclovia dell’Appennino che il comune sta promuovendo con orgoglio.
Inoltre per chi volesse scegliere questi territori per trasferirsi a vivere, il sindaco sta attivando un bando per mettere a disposizione le abitazioni, al momento 10, dei centri storici di proprietà del Comune con acquisti simbolici a 1 euro. «È stata una bella soddisfazione ricevere questo riconoscimento che ha reso orgogliosa un’intera comunità». Così ha commentato il primo cittadino Alessandro Leonardo Porco intervenendo a Buongiorno Calabria, la rubrica curata dal Tgr Regione. «Abbiamo inteso puntare molto – ha spiegato il sindaco – sui percorsi trekking presenti in zona e su quello che può offrire il nostro territorio è per questo siamo stati premiati. Il nostro è l’unico comune della regione ad aver ottenuto questo riconoscimento. Questo per noi è motivo d’orgoglio non solo come apriglianese, ma come calabrese, per far emergere una Calabria positiva».
Entrando nelle motivazioni alla base delle iniziative messe in campo dal Comune, il sindaco ha specificato: «Abbiamo inteso la fase 2, cioè quella della ripartenza, non solo chiedendo aiuti allo Stato che indubbiamente occorrono per aiutarci nella ripresa – ma immaginando una prospettiva diversa per la nostra comunità». «Abbiamo pensato a rilanciare l’economia locale – ha aggiunto – attraverso un’idea di turismo di prossimità programmando interventi a medio lungo termine. Questo attraverso la possibilità di acquistare immobili del centro storico ad un 1 euro per i non residenti. In questa direzione abbiamo chiesto ai nostri concittadini di mettere a disposizione le proprie abitazioni che non utilizzano da anni al progetto». Secondo quanto riferito dal primo cittadino, gli immobili saranno offerti «gratuitamente a quanti avranno intenzione di trascorrere le proprie vacanze estive nel nostro territorio». Per animare la permanenza di quanti si tratterranno nel borgo di Aprigliano, il sindaco ha annunciato che «offriremo ai turisti delle attività da svolgere in zona sia nel corso della mattina che nel pomeriggio. Ad inizio giornata le attività saranno di tipo sportivo – ha illustrato – e nel pomeriggio, invece, organizzeremo escursioni seguendo percorsi trekking con guide locali per far conoscere la bellezza dei nostri territori». «Credo – ha poi concluso – che sia necessario far emergere come con questa iniziativa una Calabria bella e propositiva».





Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

error: Contenuto protetto