Operazione “Mare sicuro” a Cetraro, sequestrate oltre 150 attrezzature da spiaggia

La Guardia costiera è intervenuta per sgomberare il litorale da decine di ombrelloni e sedie sdraie abusivamente collocate in spiaggia. Una pratica vietata delle normative

CETRARO È scattata durante il corso della mercoledì notte e si è protratta fino all’alba, l’operazione che ha visto coinvolti gli uomini della Guardia Costiera di Cetraro, volta allo sgombero delle aree di litorale destinate alla libera fruizione dei cittadini e illecitamente occupate da ignoti con varie attrezzature da spiaggia. L’attività si colloca nella più ampia operazione nazionale denominata “Mare Sicuro 2020” ed ha consentito nel corso dei controlli delle ultime 24 ore la rimozione dalle spiagge libere di oltre 150 attrezzature da spiaggia che sono state pertanto sottoposte a sequestro.
L’operazione è scattata dopo che negli ultimi giorni erano pervenute agli uomini della Guardia costiera le segnalazioni degli utenti relative alla sistematica e permanente presenza di ombrelloni e sdraio lungo tutto il litorale Cetrarese, anche di notte, sono state molteplici.
Un sistema quest’ultimo vietato dai provvedimenti emessi dal Comune di Cetraro, di fatto privilegiava taluni soggetti che si assicuravano gli spazi sulla spiaggia libera – peraltro quelli più prossimi alla battigia – impedendone l’utilizzo a chi correttamente invece provvede alla rimozione al termine della giornata.





Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

error: Contenuto protetto