LEGA PRO | Poker del Cosenza contro il Trapani

Una tripletta di Tutino trascina i lupi al quinto posto. Tra cinque giorni la gara secca dei playoff al San VIto-Marulla

COSENZA Ci mette un quarto d’ora Gennaro Tutino a rompere il silenzio quasi tennistico del San Vito-Marulla. Una sorta di “sciopero” del tifo della “Tribuna A” lascia l’onere di incitare la squadra ai soli ultras della curva Bergamini. I lupi di Braglia blindano la vittoria già nel primo tempo con la doppietta di Tutino e un’autogoal di Fazio che la mette alle spalle del suo portiere qualche secondo dopo il suo ingresso in campo. Ma il finale è da brividi con il la parte bassa del palo a negare al Trapani il piacere di una rimonta che sembrava davvero insperata. Nella prima frazione di gioco rispetto ai siciliani guidati da Alessandro Calori il Cosenza è ordinato e riesce a costruire più occasioni da goal puntando su una superiorità a centro campo che gli permette di fare ampie manovre, prova ne è il goal del 3 a 0 nato dal cross di Boniottti dopo una lunga galoppata sulla fascia. Le poche sortite degli ospiti, nella prima parte del match, sono state neutralizzate da Sarraco. Incastrato in una maglia il regista Corapi, del Trapani non c’è traccia, e la vittoria del Catania costringe i conterranei al terzo posto al fine della regoular season. Calori e i suoi ci provano a risalire la china per tutto il secondo tempo.
I rossoblu falliscono la possibilità di fare il poker quando Bruccini sbaglia il calcio di rigore causato da un intervento falloso su Perez costretto subito dopo a lasciare il rettangolo da gioco. Il Trapani al 73esimo accorcia le distanze grazie al goal del difensore centrale Drudi che svetta sugli avversari imbeccato direttamente da calcio d’angolo. A far tremare le gambe sul finire del match ci pensa ancora Drudi che sigla il goal del 3 a 2. I nuovi innesti nelle due squadre fanno gli effetti opposti il Cosenza perde riferimenti in attacco e precisione a centro campo, il Trapani invece torna ad essere la squadra che per tutto il campionato ha dimostrato di essere tra le papabili per la promozione nella serie cadetta. Solo Sarraco con un vero e proprio miracolo su Campagnacci riesce ad evitare il peggio per i suoi. Nei minuti di recupero Tutino fa il goal del 4 a 2. Tripletta per il piccolo napoletano che porta a casa il pallone. Il Cosenza tornerà in campo venerdì con la gara secca dei playoff contro la Sicula Leonzio.

mi.pr.







Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

error: Contenuto protetto