Una targa al partigiano Binda per festeggiare il 2 giugno

L’Anpi Cosenza consegnerà il riconoscimento al 97enne Antonio Annunziato Garofalo. Che tra il ’44 e il ’45 fece parte della XX brigata Garibaldi in Piemonte

COSENZA Celebrare il 2 giugno non è un rito, ma un dovere civico nei confronti di quanti fecero una scelta che cambiò per sempre il destino dell’Italia. La Resistenza contribuì fattivamente alla costruzione di quel percorso democratico.
L’Anpi provinciale di Cosenza celebra questo giorno con la consegna di una targa al partigiano Antonio Annunziato Garofalo, nome di battaglia Binda, che da luglio del 1944 a maggio del 1945 ha fatto parte della XX brigata Garibaldi in Piemonte. Classe 1921, ha da poco compiuto 97 anni e conserva uno sguardo intenso che lascia trasparire il suo spirito combattivo.
Tale testimonianza vuole rendere omaggio ai tanti combattenti e resistenti, e trasmettere alle nuove generazioni i valori che dopo tante lotte e tragedie sono stati incisi nella nostra Costituzione. Un impegno ancor oggi attuale a battersi perché quelle sofferenze e ingiustizie non si ripetano mai più.
La cerimonia si terrà il 2 giugno alle ore 12.00 presso la Camera del Lavoro di Cosenza, a Piazza della Vittoria, 8. Sono previsti i saluti di Maria Pina Iannuzzi, presidente provinciale Anpi Cosenza e Umberto Calabrone, segretario generale Cgil Cosenza.
A seguire, la lettura di brani tratti dal libro “Ricorda. Storia di un semplice partigiano garibaldino” di Franco Araniti (ilfilorosso editore).





Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

error: Contenuto protetto