Il Cosenza punta sul gruppo storico «più 5 o 6 elementi»

Il direttore sportivo Trinchera diviso tra il tentativo di riportare in rossoblù Tutino e Okereke e la necessità di puntellare la difesa. Le idee Belmonte («effettuato solo un sondaggio») e Anìbal Capela

COSENZA Obiettivi di mercato, tentazioni, sogni e certezze. Stefano Trinchera, direttore sportivo del Cosenza, intervistato da TuttoB.com fa il punto della situazione sulle trattative per rinforzare la rosa rossoblù.
«L’intenzione – dice Trinchera – è quella di dare continuità al progetto cominciato con il mio arrivo. Quindi punteremo sul gruppo “storico” che ci ha regalato grandi soddisfazioni. Su questo telaio andremo a inserire 5-6 elementi che ci possano dare una mano».
Il tormentone di queste settimane di mercato è legato sopratutto ai ritorni di Tutino ed Okereke: «Stiamo lavorando per riportarli a Cosenza. È chiaro che si tratta di giocatori appetiti da tanti club, ma noi ci siamo e faremo di tutto, nei limiti delle nostre possibilità, per riaverli qui». Mentre per quanto riguarda Palmiero e Anastasio, l’accordo è vicinissimo. Mancano solo le firme.
Discorso diverso, invece, per il difensore cosentino Belmonte. «È un giocatore importante – confessa Trinchera – lo valutiamo, ma da qui a dire che c’è una trattativa in corso ce ne passa. Abbiamo effettuato solo un sondaggio esplorativo. Ad oggi non c’è nulla».
Trinchera lavora su più tavoli per regalare a Braglia un difensore centrale. Il nome che circola nelle ultime ore è quello di Anìbal Capela, ex difensore di Rio Ave e Carpi, oggi senza contratto. Capela è ambidestro e nel suo palmarès vanta anche una presenza in Champions League.





Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

error: Contenuto protetto