Cosenza, la Regione revoca 70mila euro per Invasioni 2012

Al dipartimento Cultura della Cittadella non è arrivata la rendicontazione del progetto nonostante il sollecito da parte dei funzionari

COSENZA Stop. La Regione Calabria, con una determina firmata dal dirigente Sonia Talarico, revoca il finanziamento di 70mila euro per il festival delle invasioni datato 2012. Un balzo indietro di sei anni ma che la Regione Calabria si vede costretta a notificare a Palazzo dei Bruzi per presunti inadempimenti relativi alla “Festa delle Invasioni” organizzata nella prima consiliatura con sindaco di Mario Occhiuto.

LA DETERMINA Il dipartimento “Turismo, beni culturali, istruzione e cultura”, fatte le premesse che avrebbero garantito al comune di Cosenza la possibilità di percepire i fondi regionali, va alle motivazioni che hanno portato alla revoca del finanziamento: la mancata ricezione del dipartimento della rendicontazione delle attività del festival. «Non essendo pervenuta alcuna rendicontazione afferente al progetto ammesso – è scritto nella determina -, il dipartimento ne ha richiesto la trasmissione, stabilendo un tempo massimo per l’invio, anticipando che trascorso il quale, sarebbe stata ufficializzata la revoca del contributo assegnato». Tra i carteggi della istruttoria dei funzionari è annotato come, il comune avrebbe protocollato l’invio della rendicontazione ma alla Cittadella non è mai pervenuta.

Michele Presta
m.presta@corrierecal.it





Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

error: Contenuto protetto