Cosenza, interventi di alta specializzazione su due neonati

Entrambi con gravi malformazioni, entrambe le operazioni sono state effettuate all’ospedale Annunziata

COSENZA Due interventi di alta specializzazione chirurgica sono stati eseguiti nell’ospedale dell’Annunziata di Cosenza nelle unità operative di Neonatologia e Chirurgia pediatrica dirette, rispettivamente, da Gianfranco Scarpelli e dal facente funzioni Fawzi Shweiki. È stato quest’ultimo ad eseguire gli interventi su due neonati che presentavano rispettivamente, una malformazione intestinale con atresia estesa a livello ileale ed una rarissima malformazione esofagea con atresia completa dell’esofago associata ad atresia anale. «Le atresie intestinali – ha spiegato il dottor Scarpelli – sono quadri complessi dovuti ad un arresto del normale sviluppo dell’intestino con conseguente ostruzione e perforazione intestinale con peritonite chimica, come verificatesi in questo caso, molto raro. Le atresie esofagee si caratterizzano a loro volta per la mancata crescita dell’esofago, di cui manca una parte estesa. Nel nostro caso la difficoltà era rappresentata dal ricollegare i due monconi residui».





Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

error: Contenuto protetto