Assolti quattro dirigenti dell’Asp dall’accusa di abuso d’ufficio

Per il tribunale di Cosenza il fatto non sussiste. La Procura sostiene che i manager avrebbero assegnato un incarico contravvenendo ai principi fondamentali della pubblica amministrazione

COSENZA Luigi Palumbo, Aldo Senatore, Giuliana Bernaudo e Carmine Bruno sono stati assolti dal reato di abuso d’ufficio. Per i quattro – rispettivamente: direttore sanitario, direttore amministrativo, direttore del Distretto sanitario “Tirreno” e responsabile del procedimento dell’Azienda Sanitaria Provinciale di Cosenza – il tribunale di Cosenza in composizione collegiale presieduto da Salvatore Carpino con a latere Urania Granata e Palmira Formoso ha emesso un verdetto di assoluzione all’esito del dibattimento concluso dalle arringhe difensive degli avvocati Massimiliano Coppa, Paolo Coppa, Antonio Vanadia, Giovanni Zagarese, Eugenio Garritano. I quattro manager sanitari, secondo la tesi portata avanti dalla Procura di Cosenza, avrebbero affidato, con la deliberazione numero 2524 del 2014, l’incarico di giurista collaboratrice per l’attivazione di uno sportello di informazione ed orientamento giuridico contravvenendo ai principi di buon andamento ed imparzialità della pubblica amministrazione. Ciò perché non sussistevano, secondo l’accusa, le esigenze da parte dell’Asp e perché non si era tenuto conto della possibilità di impiegare personale già in servizio. Gli imputati, secondo la tesi del magistrato requirente, avrebbero perciò procurato un ingiusto vantaggio patrimoniale alla beneficiaria del contratto di collaborazione. In esito alla chiusura dell’istruttoria dibattimentale, il pubblico ministero Donatella Donato, ha concluso chiedendo il riconoscimento della penale responsabilità degli imputati e la condanna degli stessi a quatto mesi di reclusione. Di diverso avviso il collegio bruzio che, dopo lunga camera di consiglio, ha ritenuto di accogliere le argomentazioni del collegio difensivo, assolvendo gli imputati per insussistenza del fatto.







Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

error: Contenuto protetto