Il Dimes ammicca a Leone per l’elezione a rettore dell’Unical

Gli accademici del dipartimento diretto dall’ex candidato alla carica di magnifico Luigi Palopoli avrebbero scelto l’esperto di intelligenza artificiale, già risultato il più votato al primo turno. Il 3 luglio il voto e lo spoglio

di Michele Presta
RENDE Il Dimes (Dipartimento di ingegneria informatica, modellistica, elettronica e sistemistica) sembrerebbe aver sciolto tutte le riserve in vista del prossimo appuntamento elettorale del 3 luglio. Insieme a loro, anche i colleghi del dipartimento di fisica avrebbero palesato la possibilità di appoggiare la candidatura di Nicola Leone come prossimo rettore dell’Università della Calabria. Saranno proprio i voti della comunità accademica diretta da Luigi Palopoli (che dalla corsa a magnifico si è tirato indietro, come abbiamo scritto qui) ad essere determinanti sia per il raggiungimento del quorum – necessario in quanto non si tratta del turno di ballottaggio – sia per l’elezione alla carica settennale di rettore. Il professore Nicola Leone, docente di informatica, già nel corso del primo turno, secondo i più informati, avrebbe beneficiato di una dote di voti indirizzata dal rettore in carica Crisci; adesso potrebbe fare un vero e proprio en plein. Che gli accademici del Dimes si siano decisi ad appoggiare la candidatura di Nicola Leone, indirettamente, è stato confermato anche dallo stesso ex rivale Luigi Palopoli che, nella messaggeria riservata alla comunità accademica dell’UniCal, con una missiva ha sentito il bisogno di ribadire la sua personale volontà nel rimanere neutrale. Già alla prima tornata elettorale dello scorso 13 giugno, Nicola Leone risultò il più votato con 335 voti ponderati, seguito da Raffaele Perrelli con 316 voti e l’ormai ritirato Luigi Palopoli con 158 voti (qui la notizia). (m.presta@corrierecal.it)







Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

error: Contenuto protetto