Andava in udienza e depositava atti finti, arrestato falso avvocato

L’uomo, residente a Scalea, è stato posto ai domiciliari su disposizione del gip di Lagonegro. Per agevolare un cliente aveva “inventato” (anche) una sentenza della Corte d’Appello di Potenza

POTENZA Si spacciava per un avvocato, partecipando alle udienze e depositando falsi atti – anche sentenze contraffatte – nei tribunali lucani, «per assicurare benefici ai propri assistiti»: l’uomo, residente in Calabria, a Scalea, è stato arrestato dalla Guardia di Finanza, su disposizione del gip di Lagonegro, e ora si trova ai domiciliari.
In un caso, inoltre, il falso avvocato – secondo quanto si è appreso – nell’ambito di una procedura fallimentare, ha esibito e depositato una sentenza della Corte d’Appello di Potenza, in realtà falsa, sull’accoglimento del reclamo proposto, contro la sentenza di fallimento del Tribunale di Lagonegro, nei confronti della ditta individuale che stava rappresentando.







Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

error: Contenuto protetto