Cosenza, crolla il solaio di un palazzo del centro storico

Lo stabile già nel 2016 era stato interessato da un incendio e dichiarato inagibile. Il Comune ha trovato una sistemazione per il nucleo familiare che abita nel palazzo vicino

COSENZA Il solaio di un palazzo disabitato, e già interessato da un incendio nel 2016, é crollato rendendo necessario lo sgombero di una famiglia che abitava nello stabile vicino. L’antica struttura – che a causa dell’incendio era stata dichiarata inagibile – si trova in via Messer D’Andrea nel quartiere di Santa Lucia. Sul luogo dove è avvenuto il crollo sono intervenuti il Nucleo decoro urbano con la Polizia Ambientale e la Protezione Civile, coordinate dagli ispettori Luca Tavernise eDaniele Donato. Dell’emergenza sono stati informati il comandante della Polizia Municipale, Giuseppe Bruno, e il sindaco Mario Occhiuto il quale ha disposta l’emergenza abitativa per il nucleo familiare residente nel fabbricato adiacente al quale è stata fornita assistenza e una collocazione adeguata.
L’area resterà interdetta con transenne e barriere di protezione per scongiurare che un ulteriore crollo della struttura arrechi danno alle cose e alle persone. A segnalare lo stato di emergenza alla centrale operativa della polizia municipale, diversi cittadini preoccupati dalla situazione in cui si trova l’intero palazzo. «Dopo la segnalazione giunta alla Centrale operativa della Polizia Municipale – è scritto in una comunicazione diramata dal comando della Municipale – con il coordinamento del comandante Giuseppe Bruno, nel giro di pochi minuti è stata attivata l’intera macchina dell’emergenza e dei soccorsi. L’intero stabile è di proprietà privata e adesso, a seguito dell’apposita ordinanza, i proprietari dovranno provvedere alla messa in sicurezza o alla sua demolizione».







Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

error: Contenuto protetto