Morra: «Io candidato governatore? Non sia mai»

Il senatore M5S smentisce l’accordo con il Pd sul suo nome: «Qui in Calabria i dem hanno dato molto lavoro alla magistratura»

ROMA «Come ho già dichiarato in più occasioni non sia mai». Lo dice Nicola Morra (Movimento 5 Stelle), presidente della Commissione Antimafia, ad Agorà Rai Tre, con riferimento ad alcune notizie apparse sui quotidiani di oggi che riportavano di un’intesa fra Pd e M5S sul nome di Morra quale candidato a Presidente della Regione Calabria. Ed alla successiva domanda sul perché di tale risposta continua: «Perché il Movimento è nato per esser alternativo a certi mondi, certi mondi partitocratici che hanno fatto vergognare molto spesso gli stessi elettori che avevano dato fiducia a quei mondi e che hanno abbandonato quei mondi votando convintamente M5S. Se adesso quei mondi per riverginarsi debbono usare altre persone che non provengono dalla loro tradizione, benissimo, non si va da nessuna parte. Si facesse pulizia prima che intervenga la magistratura, la politica deve avviare certi processi di autoriforma. Io ce l’ho con i comportamenti che sono non virtuosi, ma delittuosi e qui in terra di Calabria le posso assicurare che il Partito Democratico ha dato molto, molto lavoro alla magistratura».







Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

error: Contenuto protetto