Picchia la compagna mentre sconta i domiciliari per aver aggredito l’ex moglie

Arrestato un 50enne a Paola. Un altro uomo in manette a Cosenza: pedinava e minacciava l’ex consorte

COSENZA Agenti del commissariato di Paola, nel Cosentino, hanno dato esecuzione a una misura coercitiva in carcere nei confronti di V.G., cinquantenne indagato per continui maltrattamenti nei confronti della convivente. La donna, dicono le indagini, ha subìto continue e violente aggressioni da parte dell’uomo, con schiaffi e brutali spintoni che le hanno causato anche un trauma cranico e un trauma toracico. L’indagine è nata dopo che la polizia è stata chiamata a intervenire per un episodio di violenza che ha consentito di avviare il protocollo Codice Rosso. L’arrestato era stato già condannato in via definitiva dal tribunale di Palermo per violenze nei confronti della sua ex moglie siciliana e stava scontando la pena a Paola, agli arresti domiciliari. 
Sempre nel Cosentino, altro caso di violenza su donne concluso con un arresto. C.F., cinquantenne di Cosenza, è stato bloccato dopo che l’ex moglie ha chiamato il 113 per aver subìto l’ennesima aggressione; ai poliziotti la donna ha raccontato violenze, soprusi, minacce, pedinamenti e appostamenti ad opera del suo ex marito che a qualsiasi costo si voleva vendicare della separazione e del successivo divorzio. Quando gli agenti sono intervenuti, l’uomo era ancora sotto la casa della ex, in pieno centro cittadino, che inveiva contro di lei, minacciandola ripetutamente.







Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

error: Contenuto protetto