Meningite “da alimenti”, non ce l’ha fatta il 72enne di Corigliano Rossano

L’uomo sarebbe stato stroncato da una complicazione dell’infezione alimentare (listeriosi). Si era presentato al Pronto soccorso di Rossano accusando mal di testa ed un irrigidimento della colonna vertebrale

CORIGLIANO ROSSANO Non ce l’ha fatta il 72enne colpito da meningite (listeriosi) a Corigliano Rossano qualche giorno dopo Capodanno. L’uomo si era recato in Pronto soccorso a Rossano (qui la notizia) accusando forti mal di testa ed un irrigidimento della colonna vertebrale che ha subito messo in allarme i medici. Dopo la Tac, esame che aveva confermato il caso di meningite, l’uomo era stato poi trasportato all’ospedale Annunziata. A Cosenza era stata accertata la tipologia di meningite, una listeriosi causata da un batterio presente in alcuni tipi di alimenti.
Questo genere di batterio si trasmette – aveva spiegato il primario di Pronto soccorso, Natale Straface – attraverso l’ingestione e possono veicolarlo bovini e caprini, latte non pastorizzato, carne cruda, verdure non lavate, quindi bisognerebbe fare attenzione nelle macellazioni degli animali.
La meningite sarebbe scaturita, dunque, a seguito di una complicazione dell’infezione alimentare. Per questi motivi l’Asp ha predisposto i controlli del caso su alcune tipologie di alimenti che potrebbero aver contagiato il 72enne. (lu.la.)





Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

error: Contenuto protetto