Rogliano, scarcerato l’uomo accusato di aver aggredito una coppia

Il Tribunale del Riesame ha annullato anche il capo d’imputazione nel quale veniva contestato il reato di estorsione

COSENZA Felix Godspower torna in libertà. Il tribunale del Riesame di Catanzaro ha disposto la scarcerazione del 19enne di origini nigeriane che lo scorso 27 gennaio era stato tratto in arresto dai carabinieri del comando di Rogliano, con l’accusa di aver aggredito una coppia all’uscita di un supermarket della zona. Vittime delle presunte violenze del 19enne (come raccontiamo qui ) un uomo e una donna, ma anche i militari dell’arma che avrebbero dovuto subire le ire del ragazzo una volta individuato e trasferito in caserma per gli adempimenti di rito. Appena individuato, il giovane, è stato tratto in arresto e la custodia cautelare in carcere è stata convalidata anche al termine dell’udienza dinnanzi al gip del tribunale di Cosenza, Giuseppe Greco, che aveva accolto la richiesta formulata dal pubblico ministero Domenico Frascino. Gli avvocati del ragazzo, Antonio Quintieri e Laura Godino hanno però avanzato al tribunale delle libertà richiesta di scarcerazione e il collegio dei giudicanti al termine della discussione in accoglimento dell’istanza avanzata dai legali ha disposto la scarcerazione di Godspower disponendo la pena meno afflittiva della presentazione dinnanzi alla polizia giudiziaria. Nelle more i giudici di Catanzaro hanno  anche annullato il capo d’imputazione per il reato di estorsione che veniva contestato al giovane dalla procura della Repubblica di Cosenza. (m.p.)

 





Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

error: Contenuto protetto