Cosenza, contro la sosta selvaggia arriva lo street control

I dispositivi saranno disponibili su due autovetture della polizia municipale. I controlli riguarderanno l’intera città

COSENZA Dopo la riorganizzazione degli uffici (la seconda) a Palazzo dei Bruzi, la Polizia Municipale prova a dare e fare ordine. L’obiettivo in questi primi mesi del 2020 sarebbe quello di risolvere il problema della sosta selvaggia. Un traguardo quasi “donchisciottiano” considerate le abitudini degli automobilisti cosentini che in barba ai divieti predisposti dalla segnaletica in diverse aree della città sostano dove non si potrebbe e fanno della doppia fila una abitudine quotidiana. Una stretta a questa malsana abitudine dovrebbe arrivare già dalle prossime settimane. Il vicecomandante della polizia municipale Roberta Iazzolino, infatti, nel corso della commissione trasporti presieduta dal consigliere Gisberto Spadafora ha riferito come su due volanti della municipale sono stati installati i tablet che effettueranno i controlli da “street control”. In buona sostanza, gli agenti, circolando in maniera del tutto libera e autonoma lungo le strade cittadine attiveranno il dispositivo tecnologico che in maniera automatica riconoscerà le auto in divieto di sosta o ferme in doppia fila e procederà all’irrogazione della sanzione amministrativa. Il vicecomandante della municipale bruzia, su indicazione del presidente della commissione trasporti, ha predisposto un piano d’azione che in questa prima fase terrà conto delle aree maggiormente ingolfate. In modo particolare il centro cittadino e tutte le diramazioni viarie centrali. (m.p.)







Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

error: Contenuto protetto