Occhiuto vara la nuova giunta: il vicesindaco è Caruso

Dell’esecutivo farà parte anche Alessandra De Rosa con le “calde” deleghe al centro storico e all’emergenza abitativa

di Michele Presta
COSENZA
In piena emergenza da Coronavirus, Mario Occhiuto vara la nuova giunta. Una breve riunione con tanto di mascherina e guanti in lattice battezza il rientro nell’esecutivo di Alessandra De Rosa e la “promozione” di Francesco Caruso come nuovo vice sindaco. Nel nuovo esecutivo, Occhiuto mette a punto le caselle che erano rimaste scoperte. La prima quella lasciata vuota da Jole Santelli che viene occupata da Francesco Caruso, già assessore ai lavori pubblici al quale nell’ultimo anno di consiliatura viene affidato anche il compito di occuparsi del bilancio. In oltre sempre dal suo ufficio passeranno le scelte circa la riqualificazione urbana e l’agenda urbana. Occhiuto si scrolla  di dosso, dopo le dimissioni di Luciano Vigna e la dichiarazione di dissesto finanziario, la delega più spigolosa. Ormai il comune di Cosenza è all’anno zero dei conti in attesa che venga approvato il piano di riequilibrio ma soprattutto che i commissari liquidatori stilino il piano che permetta a tutti i creditori di essere soddisfatti. Il ritorno in giunta di Alessandra De Rosa che in questi anni è stata delegata dal sindaco al welfare cittadino, libera un posto in consiglio comunale che sarà occupato dal primo dei non eletti per la lista “Occhiuto Bis” il medico Massimiliano Battaglia. Alessandra De Rosa in linea con quanto fatto in questi anni da delegata del sindaco e da presidente della commissione cultura si occuperà anche di politiche sociali ed emergenza abitativa, due fronti particolarmente caldi in città. L’emergenza Coronavirus, infatti, non ha congelato il problema della notifica di sfratto notificata da diversi proprietari di casa ad alcuni cosentini che ricevevano il contributo del fitto casa che il comune sta pensando di ridurre e rimodulare. Se Caruso subentra a Jole Santelli come vice sindaco, Alessandra De Rosa lo faro con la delega per il centro storico. Oltre alle misure da adottare per la città vecchia, le sono conferite anche quelle dei rapporti con le comunità religiose e i laboratori di sussidiarietà e cittadinanza attiva. Rimane saldamente nel suo ruolo di presidente del consiglio Pierluigi Caputo, indicato da molti a lasciare l’incarico vista l’elezione a consigliere regionale.

LE NUOVE DELEGHE AGLI ASSESSORI

Francesco Caruso: Vicesindaco e Assessore alla riqualificazione urbana, Agenda Urbana, Bilancio e Riequilibrio Finanziario;
Francesco De Cicco: Partecipazione, Frazioni e Quartieri, Manutenzione Ordinaria e Straordinaria delle strade e delle reti idrica, fognaria e di pubblica illuminazione, Segnaletica orizzontale e verticale;
De Rosa Alessandra: Welfare, Politiche Sociali, Emergenza Abitativa, Rapporti con le comunità religiose, Laboratori di sussidiarietà e cittadinanza attiva, Centro storico;
Lino Di Nardo: Tributi, Innovazione, Personale, Affari Legali;
Francesca Loredana Pastore: Crescita Economica Urbana (Attività economiche e produttive, Commercio, Artigianato, Sistema Fieristico);
Matilde Spadafora Lanzino: Scuola, Pari Opportunità, Educazione Sentimentale, Formazione della coscienza civica, Città a misura di bambino;
Michelangelo Spataro : Pianificazione Urbana e Mobilità sostenibile, Edilizia Privata, Patrimonio;
Rosaria Succurro: Cultura ed Eventi, Comunicazione, Turismo, Marketing territoriale, Relazioni Internazionali;
Carmine Vizza: Benessere e qualità del tempo e degli spazi (servizi pubblici urbani, sport, impiantistica sportiva, tempo libero, qualità della vita), Ciclo dei rifiuti e Raccolta differenziata, Manutenzione tramite le cooperative, Decoro, Verde e Igiene pubblica, Protezione civile, Sostenibilità ambientale, Energie rinnovabili (controllo fonti di inquinamento, qualità ambientale, piano energetico).
Restano nella competenza del Sindaco Occhiuto gli affari relativi a: Salute Pubblica, Creatività, Talenti, Capitale sociale, Strategie attive per il lavoro, nonché i rimanenti ambiti amministrativi non delegati ai singoli assessori.    (m.presta@corrierecal.it)







Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

error: Contenuto protetto