Coronavirus, l’omaggio delle forze dell’ordine ai sanitari dell’ospedale di Cosenza

Agenti di polizia, carabinieri, finanzieri, personale della penitenziaria, della polizia provinciale e vigili urbani a sirene spiegate per ringraziare medici e infermieri

Coronavirus:omaggio forze ordine a sanitari ospedale Cosenza

COSENZA «Lo stato c’è ma voi avete soprattutto il sostegno della popolazione». Lo ha detto il prefetto di Cosenza Cinzia Guercio a margine del saluto che stamani le forze dell’ordine hanno tributato al lavoro incessante del personale sanitario dell’ospedale Annunziata e, simbolicamente, di tutta la provincia. Si sono dispiegati davanti l’ingresso principale del nosocomio e hanno attivato le sirene delle auto di servizio, rompendo il silenzio di un’altra lunga giornata di “lockdown”.
Agenti di polizia, carabinieri, finanzieri e personale della penitenziaria, della polizia provinciale e vigili urbani stretti intorno ai sanitari. Affacciati dalle finestre dell’ospedale, medici, infermieri e degenti hanno assistito alla scena. Presenti il questore Giovanna Petrocca e il comandante provinciale dei carabinieri Piero Sutera. Intanto, le forze dell’ordine continuano l’opera di contenimento dell’epidemia controllando i cittadini che escono. Ieri sono stati i vigili del fuoco ad omaggiare il lavoro dei sanitari.







Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

error: Contenuto protetto