«Maggioranza in confusione». Bevacqua (Pd): pensano solo a prebende

Il capogruppo dem in consiglio regionale: «Hanno chiesto una sospensione solo per accordarsi in sedi appartate, altro che trasparenza»

REGGIO CALABRIA «Maggioranza sfilacciata e in piena confusione»: è quanto asserisce il capogruppo del Pd Domenico Bevacqua dopo il dibattito sul bilancio ieri in Consiglio regionale. Aggiunge: «A memoria, non si era mai verificata una situazione  paradossale come quella avvenuta lunedì in Aula. È andata in scena l’oggettiva difficoltà della maggioranza alle prese con discussioni pletoriche e inconcludenti ma con il solo obiettivo, per i consiglieri di centrodestra, di ottenere esclusivamente qualche prebenda politica post elettorale senza alcun riguardo per gli interessi generali della Calabria». Spiega Bevacqua: «A un certo punto del dibattito, si chiede una sospensione per trovare una quadra politica all’interno della maggioranza che stava brancolando nel buio, evidentemente per trovare accordi e compromessi in sedi appartate, alla faccia dell’urgenza della Calabria di avere risposte efficaci e trasparenti. In ogni modo – sottolinea il capogruppo del Pd – la serietà istituzionale e politica dell’opposizione ci ha indotto a votare, senza esitazioni, sia l’emendamento proposto dal gruppo FdI di 3 milioni di euro destinati al pagamento dei fitti degli studenti universitari fuori sede e pendolari che lo stanziamento di 1 milione di euro per il Banco Alimentare per dare una mano alle famiglie calabresi in forti difficoltà. Per noi viene prima di tutto la Calabria. Per questo, ribadiamo l’auspicio che prevalgano il buon senso e la responsabilità di tutti. Adesso occorre rapidamente che dopo le linee programmatiche della Presidente siano insediate con immediatezza le Commissioni permanenti e speciali».





Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

error: Contenuto protetto