San Giovanni in Fiore, la candidatura di Mancina sostenuta da Sellaro

La consigliera comunale in carica rompe con la maggioranza e forma un gruppo autonomo in consiglio. Condivide le posizioni del movimento civico “A Testa Alta” «Troppa la distanza accumulata tra la classe politica e la gente»

SAN GIOVANNI IN FIORE L’emergenza sanitaria ha dilatato di qualche mese le esperienze amministrative di diversi comuni. Tra questi, il comune di San Giovanni in Fiore, dove nel prossimo autunno si deciderà il destino politico di chi succederà a Pino Belcastro. E con la vita che torna alla normalità, si delineano anche le virtù e gli schieramenti di chi è pronto alla competizione. Tra questi c’è Teresa Sellaro. La consigliera attuale in carica nella città florense ha lasciato gli scranni della maggioranza dando vita ad un proprio gruppo in consiglio comunale, ma si tratta di una strategia che è rivolta soprattutto in prospettiva futura. «Viviamo una stagione politica di grande incertezza a San Giovanni in Fiore – spiega Teresa Maria Sellaro -. Troppa è la distanza accumulata tra la classe politica e la gente, troppi i ritardi e forti le tensioni, segni tangibili di una disarticolata azione di governo della città che allontanano la condivisione e la partecipazione. Oggi, più che mai, serve una scossa che parta dal basso, una prospettiva di futuro migliore per la nostra amata città». Tutto questo si concretizza anche nel supporto alla candidatura a sindaco di Salvatore Macina.«Trovo condivisibile la proposta politica del movimento civico “A Testa Alta” con candidato a sindaco  Salvatore Mancina. C’è bisogno di un nuovo percorso amministrativo e programmatico civico, plurale ed inclusivo, che nasce tra la gente».





Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

error: Contenuto protetto