Nasce Independent Style, il primo web festival della moda e del design

Dalla sinergia tra diverse realtà italiane ed internazionali nasce un evento trimestrale che coinvolgerà grandi nomi legati a moda, fotografia e design. Gli eventi in diretta sulle piattaforme web e social di Cosenza Fashion week

COSENZA Ripensare la moda era già un imperativo prima del covid, è diventata un’urgenza dopo il lockdown. Trovare nuove prospettive coinvolgendo le realtà di eccellenza italiane ed internazionali in un evento innovativo: ecco i principi cardine di Independent Style, festival internazionale della moda dalla durata eccezionale, dal 13 giugno al 13 settembre 2020.
Tre mesi di eventi sul web ma anche dal vivo, nati grazie alla sinergia fra tre grandi piattaforme italiane: Barolo Fashion Show, Globe | Cosenza Fashion Week, la pugliese Medit Summer in collaborazione con tante realtà internazionali: dal Fashion District e l’Università di Wenzhou in Cina al Canada con la Toronto North Couture, dai Paesi Arabi con Rafahna Business Development per arrivare all’Europa con la collaborazione della Camera di Commercio Italiana a Nizza, Sophia Antipolis, Cannes e Costa Azzurra, passando per la Svizzera dove il Partner di Independent Style è la prestigiosa Camera Nazionale della Moda Svizzera.
Workshop, seminari, dibattiti, approfondimenti ed interviste che coinvolgeranno grandi nomi nell’ambito della moda, della fotografia e del design, come i grandi fotografi di moda Oliviero Toscani, Settimio Benedusi, Iris Brosch (Francia), Jacek Soltan (Polonia), Gianni Rizzotti, Giuseppe Toja, Alina Gross (Germania), Simone Bramante e Giancarlo Vaiarelli ai grandi stilisti e tecnici della moda e del design: Alviero Martini, Stefano Russo, Vincenzo Merli Brand Manager della Egon Von Furstenberg, Giampiero Bodino Direttore Creativo del Gruppo Riechmont (Cartier, Buccellati, Montblanc, Baume & Mercier, Vacheron Costantin, Lange & Söhne, Chloé, ecc.), Michele Affidato, Anton Giulio Grande, Sabrina Persechino, Alex Belli, Giuseppe Fata.
Una rubrica settimanale presenterà anche al grande pubblico le “nuove leve”: tanti giovani designer che rappresentano le grandi promesse del made in Italy come Dimitar Dradi, Filippo Laterza, Fabio Porliod, Marta Gelmi, Giulia Soldà (Maatroom), Faeze Mohammadi (Iran), Jonath Chacon (Colombia) e tanti altri ancora che verranno annunciati man mano nel corso del Festival.
«Abbiamo deciso di metterci in gioco cambiando le prospettive della moda italiana ed internazionale dopo il lockdown causato dal virus, abbiamo deciso di azzerare le distanze e da Nord a Sud, ci siamo uniti per dare vita al progetto moda e design più innovativo degli ultimi anni
– afferma Giada Falcone della Cosenza Fashion Week. Siamo un esempio di cosa significa fare rete perché crediamo che solo la sinergia tra professionisti, tra chi condivide visione e missione, aiuti concretamente alla promozione del talento italiano e allo sviluppo del settore Moda e delle arti connesse. Con Independent Style vogliamo creare nuovi stimoli tra i talenti incentivando la formazione, il lavoro di squadra e il confronto con professionisti e aziende così come, in un prossimo futuro la commercializzazione. Vogliamo promuovere il Made in Italy e aprirci ad un processo alto di internazionalizzazione».
I partner della manifestazione sottolineano la caratura internazionale del progetto: da ANGI (Associazione Nuova Generazione Italo-Cinese), Università e “fashion district” della città cinese di Wenzhou, capitale produttiva mondiale della moda, ai recenti accordi con altri partner internazionali provenienti dal Medio Oriente a cura di Rafahuna, fino ad arrivare alle realtà canadesi della Toronto Fashion Week, alla Camera di Commercio Italiana in Costa Azzurra e alla Camera Nazionale della Moda Svizzera.
E ancora Assomoda, l’associazione degli agenti e distributori del Fashion, CiaoFotografo.it per la fotografia, Ultraspazio per il design e tanti altri partners tecnici, Scuole e Accademie che contribuiranno alla crescita della manifestazione nel corso dei tre mesi.
Non mancheranno ovviamente i concorsi con il Contest Moda per giovani stilisti e il Contest fotografico, con grandi opportunità di crescita e connessioni tra stilisti, aziende, distributori, fornitori boutiques, media e agenzie di moda: il Progetto Cina, ad esempio, consentirà ai vincitori del concorso moda così come al fotografo vincitore di effettuare stage in aziende del Wenzhou Fashion District, di presentare progetti ad aziende e fondi di investimento cinesi, creando collezioni moda sino-italiane in collaborazione con l’Università di Wenzhou ed esponendo i capi presso lo showroom del Made in Italy di Rui’an.
Le opportunità di crescita saranno possibili anche nei Paesi arabi e in Canada, mentre i premi speciali in Italia saranno davvero allettanti per i giovani talenti della moda e della fotografia: il servizio fotografico con la Calabria Film Commission, la realizzazione di una Collezione Capsule di Occhiali con Made in Italia Design, la fornitura di materiale moda per un progetto di fashion sostenibile, contratti di distribuzione e inserimento in e-commerce sono solo alcune delle opportunità presenti.
I partner calabresi sono: Regione Calabria, Provincia di Cosenza, Comune di Cosenza, Calabria Film Commission, Anec.
Il programma completo di Independent Style verrà strategicamente presentato “in progress” nel corso dei tre mesi. Gli eventi saranno annunciati e potranno essere seguiti in diretta sulle piattaforme web e social di: www.cosenzafashionweek.com
Tra i primi appuntamenti del Festival citiamo l’Intervista con Alviero Martini in programma per il 13 giugno che illustrerà anche il Contest per Stilisti Emergenti di cui sarà uno dei giuriati, il 17 giugno ci aspetta invece una “scoppiettante” intervista doppia ad Oliviero Toscani e Settimio Benedusi, il 18 giugno intervista allo stilista delle dive Anton Giulio Grande, il 23 giugno l’intervista alla grande fotografa e art performer Iris Brosch (ha lavorato tra gli altri per Chanel, Valentino, Vogue e i più grandi magazine del mondo).





Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

error: Contenuto protetto