Oncoematologia pediatrica di Cosenza, Sapia: «L’Ao ascolti l’associazione Rendace»

Il deputato del Movimento Cinque Stelle chiede attenzioni per «bambini già fortemente provati dalle loro patologie e perciò bisognosi di particolare attenzione, serenità e riservatezza»

COSENZA «Ascoltare il grido di dolore dei manifestanti dell’associazione Marco Rendace e di tutti i familiari dei bambini con problematiche oncoematologiche, dunque riassegnando gli spazi loro dedicati nel reparto di Pediatria dell’ospedale di Cosenza».
È il nocciolo della richiesta formale che il deputato M5S Francesco Sapia, della commissione Sanità, ha rivolto alla commissaria straordinaria dell’ospedale di Cosenza, Giuseppina Panizzoli, per conoscenza trasmessa anche ai commissari del governo Saverio Cotticelli e Maria Crocco, alla presidente della Regione Calabria, Jole Santelli, alla responsabile del dipartimento regionale Tutela della salute, Francesca Fratto, e al Garante regionale per l’Infanzia, Antonio Marziale. Nella nota il parlamentare ha scritto che si tratta di bambini «già fortemente provati dalle loro patologie e perciò bisognosi di particolare attenzione, serenità e riservatezza». Sapia ha precisato di confidare, a riguardo, «in una rapida soluzione di buon senso, a favore dei minori interessati e dei loro familiari».





Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

error: Contenuto protetto