Al Liceo Scientifico “Fermi” di Cosenza il concorso di Confindustria “latuaideadimpresa”

Il percorso di alternanza scuola-lavoro era riservato agli studenti delle ultime classi delle scuole superiori. Il presidente Amarelli: «I ragazzi sono stati impegnati per mesi nella realizzazione di un progetto d’impresa, corredato da business plan e videoracconto esplicativo»

COSENZA Il Liceo Scientifico “Fermi” di Cosenza, si aggiudica la vittoria regionale del concorso nazionale latuaideadimpresa®, promosso ed implementato in Calabria da Confindustria Cosenza.
Nato con l’obiettivo di diffondere la cultura d’impresa, stimolare la nascita di nuove aziende e start up innovative, il concorso tra idee imprenditoriali di Sistemi Formativi Confindustria e Noisiamofuturo®, patrocinato da MIUR, Luiss e 4.Manager, ha visto coinvolti oltre 130 ragazzi provenienti dall’Istituto di Istruzione Superiore di Castrolibero (secondo classificato), Istituto Tecnico Industriale “A. Monaco” di Cosenza e dai Licei “Pitagora” di Rende, “Fermi”, “Lucrezia della Valle” e “Scorza” di Cosenza ed il Liceo Scientifico “Galilei” di Trebisacce (terzo classificato).
“Latuaideadimpresa” è anche un percorso di alternanza scuola-lavoro riservato agli studenti delle ultime classi delle scuole superiori, «per essere guidati – sottolinea il presidente di Confindustria Cosenza, Fortunato Amarelli – nello sviluppo di una serie di soft skills divenute ormai indispensabili per poter accedere al mondo del lavoro. I ragazzi sono stati impegnati per mesi nella realizzazione di un progetto d’impresa, corredato da business plan e videoracconto esplicativo. Hanno avuto la possibilità di scoprire e fare propri i valori di cui è portatrice l’impresa: senso di responsabilità sociale, spirito di collaborazione, capacità di fare rete, affermazione delle competenze, confronto aperto e curioso, stimolo alla creatività».
A salire sul gradino più alto del podio sono stati gli alunni Andrea Cesari, Maria Corniola, Giuliano Crescimbeni, Giorgia Donato, Lorenzo Galdini, Mauro Leporace, Gianmarco Pantusa, Francesco Presta, Arimondo Scrivano e Luigi Sposato della classe V H del Liceo Scientifico “Fermi” di Cosenza, coordinati dalla professoressa Francesca Passarelli, grazie all’idea imprenditoriale “Innovation is the future”.
«La partecipazione al progetto latuaideadimpresa® – commenta la dirigente scolastica del liceo scientifico “Fermi”, Angela Corso – è stata un’esperienza altamente formativa per i nostri studenti che hanno avuto l’opportunità di avvicinarsi al mondo dell’imprenditoria. Sono state messe alla prova le loro abilità di team – working nella ricerca di un’idea innovativa e realizzabile. Il progetto ha consentito di mettere in pratica le conoscenze e le abilità acquisite nel percorso scolastico arricchite da quelle economiche. Il Liceo Fermi ringrazia Confindustria Cosenza per la qualità della proposta e per l’organizzazione delle attività che i ragazzi hanno seguito con grande soddisfazione».
A causa della pandemia da coronavirus, Confindustria Cosenza non ha potuto organizzare la consueta giornata di orientamento al mondo del lavoro con la connessa premiazione delle scuole e degli studenti vincitori. «Abbiamo deciso di rimandare il tutto all’autunno per ovvie ragioni – conclude Fortunato Amarelli – ma ci teniamo a condividere i risultati ed a riconoscere l’impegno profuso dai ragazzi e dai loro docenti tutor. Insieme al Direttore Rosario Branda, alla Responsabile del progetto Monica Perri ed al presidente dei Giovani Imprenditori Roberto Rugna continueremo a lavorare per spronare le nuove generazioni ad interessarsi al mondo dell’impresa. Vogliamo discutere di futuro con coloro cui il futuro appartiene e quindi desideriamo alimentare il confronto con i ragazzi per parlare delle loro prospettive. Desideriamo raccontare agli studenti le nostre esperienze nel presente, con la consapevolezza che loro vivranno un futuro che oggi è ancora tutto da scrivere».





Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

error: Contenuto protetto