Truffa, avviso conclusione indagini per La Rupa e suo figlio

L’ex consigliere regionale e già sindaco di Amantea era stato arrestato insieme al figlio nel dicembre scorso e rimesso in libertà a gennaio. La Guardia di Finanza aveva chiesto una proroga di sei mesi delle indagini

AMANTEA Ieri all’ex consigliere regionale ed ex sindaco di Amantea, Franco La Rupa, e a suo figlio Antonio, è stato notificato l’avviso di conclusione indagini. Secondo quanto riporta il Quotidiano del Sud oggi in edicola ai due, difesi dagli avvocati Gregorio Barba e Gianluca Serravale il padre e da Barba e Teresa Guido il figlio, sono contestati i reati di truffa aggravata per il conseguimento di erogazioni pubbliche, frode nell’esercizio del commercio, trasferimento fraudolento di valori, autoriciclaggio, calunnia e tentata estorsione. I due erano stati arrestati il 20 dicembre dello scorso anno e rimessi in libertà il 3 gennaio. La Guardia di Finanza aveva chiesto una proroga di sei mesi delle indagini, ancora non è noto se ulteriori elementi siano stati aggiunti al fascicolo. I reati contestati, al momento sono gli stessi.





Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

error: Contenuto protetto