Miracolo Cosenza, batte la Juve Stabia e resta in B

I rossoblù completano la rincorsa alla salvezza battendo i campani per 3-1. Ma il gol decisivo lo segna il cosentino Luca Garritano che condanna ai playout il Pescara. Al San Vito è festa

COSENZA «Sembra impossibile». Lo scandiscono le note dell’inno del Cosenza e lo ripetono tutti i supporter rossoblù in una serata che sembra il copione di un film. Perché Cosenza batte la Juve Stabia e si salva evitando i play out grazie al gol di uno dei suoi figli, Luca Garritano, che oggi gioca al Chievo Verona e segna la rete che consegna la vittoria ai suoi e regala la serie B alla sua squadra del cuore. I festeggiamenti esplodono poco dopo le 23 al San Vito Marulla, qualche secondo dopo il triplice fischio che sancisce la fine di una partita tirata ma vinta meritatamente, con i Lupi sul 2-0 dopo 23 minuti grazie ai gol di Sciaudone al 17’ e di Rivière. Poi il punto del 2-1 siglato da Tonicci al 31’ rimette in gioco gli avversari. Ma il Cosenza ne ha di più e crede nell’impresa. Ancora Rivière sigla la doppietta che chiude virtualmente i giochi al 74’.

Per l’impresa manca soltanto uno squillo da Verona. I minuti passano inesorabili e ci pensa Garritano, rossoblù nel cuore, cresciuto a poche centinaia di metri dal San Vito, a chiudere i conti. Inutile l’assalto finale del Pescare. Il Cosenza resta in B, non dovrà neppure passare dai play out. I giocatori increduli si abbracciano a metà campo, festeggia anche il presidente Guarascio. E Occhiuzzi, diventato allenatore titolare dopo l’esonero di Braglia e l’addio di Pillon, può godersi la sua serata. Con 22 punti dalla ripresa del campionato è il migliore tecnico della serie B post Covid. Nelle possibilità del Cosenza non credeva quasi nessuno, specie dopo le sconfitte contro Ascoli e La Spezia, con la quota salvezza che pareva a distanza siderale. Come due anni fa, prima della scalata che ha portato i Lupi in B da outsider. A questa squadra piacciono le imprese impossibili.
Reti: nel pt 17′ Sciaudone (C), 23′ Rivière, (C), 31′ Tonucci (J); nel st 29′ Rivière (C).





Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

error: Contenuto protetto