Balneazione, una non conformità a Praia a Mare

Dalle analisi dell’Arpacal eseguite su un campione di acqua prelevato presso la stazione “Sbocco Canale Sotto Marlane” è stato rilevato un parametro microbiologico “Escherichia Coli” con valore superiore a quello imposto dalla normativa vigente

PRAIA A MARE Il servizio tematico acque del Dipartimento provinciale Arpacal di Cosenza ha trasmesso oggi al Comune di Praia a Mare (CS) la comunicazione che dalle analisi eseguite sul campione di acqua di mare prelevato in data 3 agosto presso la stazione di campionamento denominata “Sbocco Canale Sotto Marlane” ed identificata con ID IT018078101003 è stato rilevato un esito sfavorevole per il parametro microbiologico “Escherichia Coli” con valore superiore a quello imposto dalla normativa vigente: Escherichia Coli 1500 UFC/100 ml. (valore limite 500)”.
L’Arpacal, nel comunicare la non conformità, ha chiesto anche al Comune di indicare all’Agenzia le misure di gestione intraprese, come l’individuazione delle cause di inquinamento, i programmi d’intervento, la rimozione delle cause, nonché le relative ordinanze sindacali di divieto alla balneazione per il tratto indicato.
La denominazione dei punti della campagna di balneazione, a volte individuati con nome di località o stabilimenti balneari/alberghieri, non è frutto di una scelta discrezionale Arpacal ma la codificazione dei punti per come stabiliti da Regione e Ministero della Salute.





Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

error: Contenuto protetto