“Fortissimo Classica Festival” al via a Cetraro

Nove giorni, 14 concerti, 12 masterclass. Filippo Arlia: «Musica Classica, Jazze e Pop si incontrano senza barriere culturali». Il cartellone di tutti gli eventi

Filippo Arlia

CETRARO Nove giorni, 14 concerti, 12 masterclass. Questi i numeri della 2 edizione del Fortissimo Classica Festival che parte stasera a Cetraro con Riccardo Tesi & Orchestra Popolare del Mediterraneo. Dal 2 al 10 settembre al via la seconda edizione del Fortissimo Classica Festival, nello storico borgo calabrese di Cetraro presso la Colonia San Benedetto. Il Festival, organizzato dal Conservatorio Tchaikovsky, con il patrocinio del Comune di Cetraro, è sotto la direzione artista del M° Filippo Arlia, e prevede una kermesse musicale di alto spessore, che spazia, oltre alla classica, dalla world music al jazz, sino ad arrivare al pop.
«Quest’anno la seconda edizione di Fortissimo è totalmente dedicata all’inclusione dei generi: musica classica, Jazz, Pop e tradizionale insieme nello stesso Festival senza alcuna barriera culturale. Un cartellone ricco di artisti di fama internazionale, e uno spettacolo che ospiterà il Coro dei Migranti con le loro tradizionali musiche africane: la contaminazione della musica e delle arti può essere il migliore antidoto contro il razzismo e l’esclusione sociale».
IL CARTELLONE Stasera alle ore 21:00 Riccardo Tesi & Orchestra Popolare del Mediterraneo propongono brani del repertorio della world music. Riccardo Tesi, compositore e organettista di fama internazionale, considerato uno dei musicisti più audaci e autorevoli della scena world europea, suonerà insieme all’Orchestra Popolare del Mediterraneo, composta da strumenti della tradizione popolare quali organetti, lira calabrese, chitarra battente e zampogna, creeranno eccezionali virtuosismi strumentali.

Alle ore 21:00 del 3 settembre Valentina Gullace Quartet promuove La Mia Stanza Segreta Live: un progetto che è la fotografia di un percorso di ricerca musicale eclettico e variegato. La Mia Stanza Segreta è il titolo del primo album di Valentina Gullace. I brani contenuti del disco sono composti interamente dalla cantautrice e si muovono con eleganza fra sonorità jazz contaminate con l’r’n’b ed atmosfere pop raffinate ed essenziali.

Il 4 settembre alle ore 20:00 Galà Lirico Elena Lo Forte Soprano, Gianni Leccese Tenore, Nico Fuscaldo Pianoforte. Due voci straordinarie del bel canto internazionale che potremo ascoltare nel loro intreccio dei brani proposti, accompagnati al pianoforte dal M° Nico Fuscaldo; alle ore 21:30 Mirco Patarini alla fisarmonica classica e Simone Zanchini alla fisarmonica jazz proporranno un concerto con il Quintetto d’archi dell’Orchestra Filarmonica della Calabria in una sorprendente contaminazione del genere jazz con la musica classica.

Il 5 settembre alle ore 21:00 Lello Analfino & Tinturia. Gruppo musicale siciliano dal genere musicale da loro etichettato come sbrong, Lello Analfino & Tinturia , si esibiscono in una fusione eterogenea di pop, rock, folk, ska, funk, rap e reggae. La vena artistica di Lello Analfino caratterizza i Tinturia e rispecchia appieno l’identità della Sicilia. Un gruppo, formato da musicisti quotati, collaudato e affiatato, in grado di spaziare senza difficoltà dalla musica popolare contemporanea al reggae, dal funk al rap – con un pizzico di folk innato nelle loro radici sicule ormeggiate nel mare Siciliano.

Il 6 settembre alle ore 21:00 Rosario Giuliani & Calabria Jazz Orchestra. Direttore Carlo Cattano. Rosario Giuliani, oggi uno dei sassofonisti italiani più importanti e conosciuti al mondo, che ha collaborato con i più prestigiosi musicisti nazionali ed internazionali si esibirà in una fusione di ritmi mediterranei con gli strumenti jazz della Calabria Jazz Orchestra, ensemble con una qualità artistica indiscussa che conta sull’apporto di personalità musicali calabresi di sicuro rilievo. Il repertorio della Calabria Jazz Orchestra è costituito da arrangiamenti originali scritti dal M° Carlo Cattano e da numerosi standards del repertorio jazzistico, e ripercorre con efficacia le varie età del Jazz: dal Jazz classico di Duke Ellington, Count Basie per arrivare a brani originali.

Il 7 settembre alle ore 21:00 Il Jazz e la Chitarra. Stochelo Rosenberg & Salvatore Russo Gipsy Jazz Trio. Stochelo Rosenberg è il più grande esponente mondiale del jazz manouche, in Italia collabora da più di dieci anni con il grande chitarrista Salvatore Russo, docente di chitarra jazz presso il conservatorio Tchaikovsky di Nocera Terinese. Il concerto che si terrà a Cetraro Marina il prossimo 7 Settembre vede il grande solista Rosenberg suonare insieme al trio di Salvatore Russo con alla chitarra ritmica Tony Miolla e al contrabbasso.

L’8 Settembre alle ore 21:00. Dino De Palma, violinista internazionale di grande prestigio, si è esibito in sale e teatri di tutto il mondo ed ha una consolidata carriera solistica e cameristica. Violino di spalla dell’Orchestra del Teatro Petruzzelli di Bari, della Filarmonica Marchigiana, dell’Orchestra da camera di Bologna, ha collaborato con le orchestre sinfoniche della RAI di Roma, Torino e Napoli, con “I Solisti Aquilani”, “I Filarmonici di Roma”, l’”Orchestra da camera di Santa Cecilia” di Roma e molte altre orchestre in Europa e nel mondo. Nella serata dell’8 settembre sarà accompagnato al pianoforte da Claudia D’Ippolito.

Il 9 Settembre alle ore 21:00 Migranti. Voci e Suoni interculturali Luigi Morleo & Friends. Luigi Morleo è un percussionista le cui musiche sono diffuse a livello internazionale e che affianca anche una notevole attività solistica, compositiva e direttoriale. Il progetto Migranti 2.0 vuole essere una strategia musicale che si avvale di un coro formato da giovani ragazzi di diverse culture. Ogni componente del coro presenta un proprio canto e sarà eseguito da tutti con lo scopo di condividere la musica della propria cultura con gli altri componenti delle altre culture.

Il 10 Settembre ore 21:00 Mario Venuti chitarra e voce, Special Guest Marisa Laurito. Il cantautore siciliano Mario Venuti con il suo modo particolare di esprimere un certo tipo di emozioni per mezzo di sonorità speciali si esibirà con chitarra acustica e voce, creando un’atmosfera dalle mille sfumature di singolare musicalità e raffinatezza poetica. Nella stessa serata verranno proposti anche alcuni brani con il Quartetto d’archi dell’Orchestra Filarmonica della Calabria. Madrina della serata conclusiva, la notissima attrice, showgirl, cantante e conduttrice televisiva Marisa Laurito. L’eclettica l’artista partenopea, con la sua inossidabile verve, passione e contagiosa energia, sicuramente entusiasmerà il pubblico presente.





Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

error: Contenuto protetto