Eccellenze enogastronomiche, accordo tra CamCom Cosenza e Marche

Gli Enti annunciano l’intesa quadro per promuovere i rispettivi territori. Il presidente Algieri: «Formula già sperimentata con successo con altre regioni»

COSENZA Il presidente della Camera di Commercio di Cosenza e di Unioncamere Calabria Klaus Algieri, e il presidente della Camera di Commercio delle Marche Gino Sabatini, hanno firmato oggi un accordo finalizzato alla promozione e alla valorizzazione dei rispettivi territori ed eccellenze enogastronomiche. Con l’accordo, gli enti si impegnano a lavorare insieme per la divulgazione tra le imprese calabresi e marchigiane della possibilità di stipulare accordi commerciali finalizzati, ad esempio, alla produzione di prodotti ottenuti tramite l’impiego delle eccellenze alimentari territoriali e, più in generale, per la reciproca promozione dei rispettivi territori, ad esempio attraverso la realizzazione di percorsi storico-emozionali tra la Calabria e le Marche, come quello che potrebbe riguardare la presenza dei Bizantini in Italia, dal Ducato di Calabria ai possedimenti dorici dell’Adriatico. Come sottolinea Algieri, «l’accordo con la Camera di Commercio delle Marche offre l’opportunità di intraprendere reciproche azioni di promozione a sostegno dei nostri territori, partendo dalla cooperazione tra Istituzioni per dare vita ad un circolo virtuoso di collaborazione tra imprese e altri protagonisti del mondo produttivo. È una formula che abbiamo già sperimentato con successo con le Camere di Commercio di Trento, di Perugia e di Bolzano e che siamo sicuri porterà i suoi frutti anche in questa occasione, consentendoci non solo di estendere la rete di interlocutori istituzionali ma anche di scambiare buone pratiche organizzative, con l’obiettivo comune di massimizzare le risorse destinabili alle imprese». Secondo Sabatini “per la Camera di Commercio delle Marche la collaborazione con realtà camerali strutturate e dinamiche come quelle guidate da Klaus Algeri rappresenta una preziosa opportunità: la riforma camerale ci consente di destinare risorse aggiuntive che impiegheremo per la valorizzazione in parallelo dei nostri territori, facendo leva su punti forza del patrimonio storico artistico, oltre che su quelli della cultura, così detta, materiale; si tratta di fattori che ci accomunano pur nelle distinte specificità, e ci rendono attrattivi come mete turistiche. Questo nostro incontro ci permette inoltre di gettare le basi per considerare il coinvolgimento della Camera di Commercio di Cosenza all’interno della Associazione Forum delle Camere di Commercio dell’Adriatico e dello Ionio, per la promozione unitaria dell’area transfrontaliera e dei Paesi, e delle economie, che si affacciano sui due mari».





Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

error: Contenuto protetto