Il Cosenza va avanti in Coppa Italia grazie ai tre rigori parati da Falcone

Avido di emozioni il tempo regolamentare così come i supplementari. Nella batteria dei calci di rigore il portiere silano da il meglio di se

COSENZA Ci sono voluti i calci di rigore dopo l’overtime del tempo regolamentare. Tra Cosenza e Alessandria a vincere sono stati i silani che proseguono il proprio cammino in coppa Italia e nel prossimo week end saranno impegnati con la seconda stagionale di Serie B, questa volta lontano dalle mura amiche del San Vito Marulla. Grande protagonista della batteria di penalty il portiere mandato in campo da mister Roberto Occhiuzzi fin dal primo minuto: Falcone. I due tempi regolamentari, così come i trenta minuti dei supplementari sono trascorsi senza grandi sussulti. Occasioni da goal centellinate da una parte e dall’altra e condizioni fisiche ancora tutte da oleare in vista delle fatiche ben più impegnative del campionato cadetto. Dal dischetto per il Cosenza non falliscono Carretta, Idda e Kone. Mentre l’estremo difensore cosentino ipnotizza dagli undici metri Casarini, l’ex della partita Arrighini e Di Quinzio.





Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

error: Contenuto protetto