Covid, azzerata l’attesa per processare i tamponi all’Asp di Cosenza

Nessun test in giacenza, ritardi azzerati grazie agli esami eseguiti nei laboratori a Rossano e nell’ospedale dell’Esercito italiano

coronavirus covid

COSENZA Al momento l’Asp di Cosenza non ha tamponi in attesa di essere processati. Con la recente apertura del laboratorio di Rossano e il supporto dell’ospedale campale dell’Esercito Italiano che comprende anche la strumentazione per processare i tamponi, non si registra più alcun ritardo nell’elaborazione dei risultati e dei referti. Dei tamponi eseguiti nel territorio provinciale, ogni giorno, circa 160 vengono processati dall’Esercito, 250 dall’Azienda ospedaliera, 250 nel laboratorio di Rossano e 100 dall’Università Magna Graecia di Catanzaro che, nel fine settimana, ne processa circa 300. Dunque, «grazie a questa rete lo stallo nei frigoriferi equivale a zero» spiega il dott. Sisto Milito, componente della task force dell’Azienda sanitaria provinciale di Cosenza. «Per migliorare il sistema – ha aggiunto – abbiamo deciso di centralizzare tutti tamponi provenienti dal territorio jonico sul laboratorio di Rossano e tutto il resto viene centralizzato, per permettere un preciso tracciamento dei tamponi, sulla sede di Aprigliano, sede del laboratorio di biotecnologie».





Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

error: Contenuto protetto