Proprietario di un frantoio smaltiva rifiuti speciali, denunciato

A Corigliano Rossano sequestrata anche la vasca e condotta di un oleificio che raggiungeva il torrente Otturi

CORIGLIANO ROSSANO I carabinieri forestali hanno deferito il proprietario di un oleificio di contrada Malena, a Corigliano Rossano, per stoccaggio e smaltimento illecito di rifiuti speciali.
Nel corso di alcuni servizi mirati al controllo della gestione dei frantoi i militari hanno accertato che un ingente quantitativo di acque di vegetazione del frantoio venivano, prima, depositate all’interno di una vasca in cemento posta sottostante il frantoio e, successivamente, mediante una saracinesca e una condotta sottotraccia della lunghezza di circa 40 metri arrivavano in un fosso sottostante e per gravità raggiungevano il torrente Otturi.
I carabinieri forestali, pertanto, hanno proceduto al deferimento dell’uomo e al sequestro della vasca di raccolta acque di vegetazione, della saracinesca che dalla vasca di raccolta delle acque di vegetazione sversa in un pozzetto sottostante e della condotta. Tali attività di controlli continuano lungo tutto il territorio dell’area urbana di Corigliano Rossano al fine di verificare il corretto smaltimento dei reflui derivanti dai numerosi impianti di molitura delle olive.





Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

error: Contenuto protetto