A Cassano 21 positivi attivi e 43 gli alunni in quarantena su 117. Il sindaco chiude tutte le scuole

Tutti i numeri riassunti dal primo cittadino. L’ordinanza anti Covid firmata da Papasso chiude gli istituti fino al 3 dicembre. «La finalità è tutelare la salute dei ragazzi e contenere il virus»

CASSANO ALLO IONIO Il sindaco di Cassano allo Jonio, Gianni Papasso, con un’ordinanza emessa nella tarda serata di ieri, ha disposto la chiusura fino al 3 dicembre di tutte le scuole di ogni ordine e grado ubicate nel territorio comunale.
«Tutelare la salute dei bambini e dei ragazzi, assicurare la massima tranquillità alle famiglie e, allo stesso tempo, contenere il diffondersi del virus» sono le finalità che il sindaco Papasso si propone di raggiungere con l’ordinanza in cui, tra l’altro, si prende atto che delle 117 ordinanze di quarantena emesse fino a oggi, in seguito ai provvedimenti dell’Azienda sanitaria provinciale di Cosenza, 43 riguardano proprio alunni e insegnanti e si tiene conto che l’Istituto Comprensivo Statale “Umberto Zanotti Bianco”, l’Istituto Comprensivo Statale “B. Lanza – L. Milani”, l’Istituto Comprensivo Statale “G. Troccoli”, per contrastare la diffusione del contagio, hanno chiesto al sindaco, attraverso i loro Consigli di Istituto, la chiusura delle scuole “per il periodo ritenuto necessario».
Su Facebook, Papasso aggiunge altri dettagli. «Sono stato informato che due nostri concittadini, marito e moglie, residenti a Sibari, sono risultati positivi ad un test eseguito in un ambulatorio privato. Il test deve essere validato dal tampone molecolare. Nel frattempo, l’intero nucleo familiare si è collocato volontariamente in quarantena fiduciaria. Si sono collocati in quarantena fiduciaria anche i nuclei familiari di entrambi i genitori. Insieme stiamo tracciando tutti i contatti diretti».
Mel riassumere la situazione del Comune di Cassano, il sindaco riferisce di «21 casi positivi totali, di cui 4 ricoverati; 5 a Sibari, 8 a Lauropoli, 3 a Doria e 5 a Cassano centro. Inoltre, gli organi dell’Asp mi hanno comunicato che è risultata positiva una assistente amministrativa della scuola media “Troccoli” di Lauropoli che vive in altro comune. I dati ci obbligano a rispettare fortemente tutti i provvedimenti emanati per il contenimento del coronavirus» ha concluso Gianni Papasso.





Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

error: Contenuto protetto