“La Guarimba” dice no a Salvini: «Siamo antifascisti» – IL FUMETTO

Con le illustrazioni di Mikel Murillo e il testo di Marta Miquel, il festival internazionale in programma ad Amantea si oppone alle politiche del ministro dell’Interno: «No alle campagne di odio e falsità. Non staremo zitti»

guarimba 2

Si intitola “L’involuzione di una specie” ed è il fumetto con il quale “La Guarimba International Film Festival” si oppone pubblicamente alle politiche del ministro dell’Interno Matteo Salvini. L’opera è disegnata da Mikel Murillo – illustratore ufficiale del festival – e scritta da Marta Miquel per denunciare la situazione attuale della società italiana e il governo giallo-verde. È un’entrata a piedi uniti in politica, quella del festival internazionale: un “no” alla chiusura a favore dell’accoglienza.
«Crediamo fortemente nell’importanza di essere apertamente antifascisti in questi tempi bui dove la politica si fa attraverso Twitter e il votante medio è alimentato da campagne di odio e falsità – dice Giulio Vita, direttore dell’associazione “La Guarimba” –. La Guarimba è un festival fondato sui valori della democrazia partecipativa, integrazione e accessibilità. Non ci fanno paura i bulli e non staremo zitti davanti l’avanzamento della estrema destra».
Il fumetto anticipa la sesta edizione del festival che si terrà dal 7 all’11 agosto ad Amantea, nel cuore della Calabria.







Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

error: Contenuto protetto