Omicidio a Fuscaldo: un morto e un ferito in una sparatoria

Degenera una lite per questioni di vicinato: la vittima è un 53enne. I carabinieri hanno avviato le indagini per ricostruire la dinamica dei fatti

FUSCALDO Un uomo è morto e un altro è rimasto ferito in seguito a una sparatoria avvenuta a Fuscaldo, sul Tirreno cosentino. Il fatto è accaduto intorno alle 8 del mattino in contrada Cariglio, dove sono arrivati i sanitari del 118 e i carabinieri per i rilievi del caso e per avviare le indagini. La vittima è Giuseppe Ramundo, 53 anni, promotore finanziario di Fuscaldo. A rimanere ferito è stato un suo vicino, Geppino Ramundo, di 62 anni, trasportato all’ospedale Annunziata di Cosenza. Pare che la sparatoria sia stata causata da contrasti per questioni di terreni, vicende risalenti nel tempo ed evidentemente degenerate fino al tragico epilogo.
La dinamica della lite non è ancora stata chiarita del tutto. Secondo la prima ricostruzione dei carabinieri, tra i due le liti andavano avanti da tempo. Pare che giovedì l’ennesimo diverbio sia scoppiato per un tubo dell’acqua. Cosa sia successo dopo non è ancora chiaro. Giuseppe Ramundo sarebbe stato ucciso con un colpo di pistola – l’arma è stata ritrovata sul luogo – e il 62enne è rimasto ferito ma non è chiaro se con la stessa arma o con un’accetta. (mipr)







Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

error: Contenuto protetto