Rubate piante di peperoncino durante una mostra a Diamante

Il sindaco Magorno: «Gesto incivile che offende la nostra comunità»

DIAMANTE Alcune piantine di peperoncino esposte a Diamante durante una mostra dedicata al settore sono state rubate da persone non identificate. Ne dà notizia, con una dichiarazione, il sindaco della cittadina dell’Alto Tirreno cosentino, il senatore Ernesto Magorno, che parla di «gesto inqualificabile che offende tutta la nostra comunità». La mostra “Peperoncini sul mare” è stata organizzata sul Lungomare cittadino dall’Accademia del Peperoncino assieme all’Amministrazione comunale.
«Questo gesto incivile – dice ancora il sindaco Magorno – mortifica l’impegno che, in sinergia con il prof. Monaco, stiamo mettendo in campo per promuovere la città in questa complessa e delicata stagione estiva, caratterizzata dalle difficoltà del periodo post-Covid. Confidando che si faccia presto luce su quanto di spiacevole è accaduto, assicuriamo che, con maggiore decisione, andremo avanti con l’iniziativa che è di grande interesse, per il numero di varietà di peperoncini presenti, alcune molto rare, che costituiscono un sicuro richiamo nella città che da tutti è riconosciuta come la capitale del Peperoncino. In tal senso appronteremo tutte le misure di sicurezza e sorveglianza necessarie, affinché non si ripetano gesti simili che non rispecchiano, in alcun modo, una Città che sta vivendo e vuole continuare a vivere questa estate in sicurezza, tranquillità e nel rispetto delle regole».





Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

error: Contenuto protetto