Incidente sul lavoro a Fiumefreddo, sei persone indagate

La procura di Paola li ha iscritti nel registro degli indagati con l’accusa di omicidio colposo e lesioni colpose. Oggi l’esame autoptico sulla salma dell’operaio morto

PAOLA Sono sei le persone finite nel registro degli indagati per la morte di Pino Cosenza, operaio 65enne vittima di un incidente sul lavoro lo scorso lunedì. Per l’uomo che lavorava su un cantiere e che deceduto folgorato da una scarica elettrica  – riporta il Quotidiano del Sud – al fine di chiarire al meglio la dinamica che ha portato al sinistro fatale e per accertare eventuali responsabilità, oltre agli avvisi di garanzia sono stati sequestrati l’autocarro betoniera entrato in contatto con il cavo di alta tensione, causando la morte dell’ operaio ma anche un autoveicolo speciale impiegato per i medesimi lavori.  Nell’incidente, sono rimasti feriti altri due operai, uno in modo lieve per l’altro è stato necessario un ricovero all’ospedale di Genova. Agli indagati invece viene contestato il reato di omicidio colposo oltre che di lesioni gravi colpose. Si tratta di persone impegnate nel cantiere e responsabili oltre che del progetto anche della salute degli addetti ai lavori. Oggi verrà svolto l’esame autoptico sulla salma dell’uomo. L’accertamento tecnico e irripetibile consentirà di chiarire le dinamiche dell’accaduto e aiuterà la magistratura paolana diretta da Pierpaolo Bruni a unire tutti i tasselli della vicenda.





Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

error: Contenuto protetto