“Scida” di nuovo agibile per la gara contro il Verona

Arriva l’ok della commissione provinciale di vigilanza per i locali di pubblico spettacolo

CROTONE Ritorna l’agibilità per lo “Scida”. La commissione provinciale di vigilanza per i locali di pubblico spettacolo, lo scorso 23 agosto, non aveva riconosciuto l’agibilità dello stadio di Crotone «essendo venuta meno l’autorizzazione all’uso concessa dal Mibac». Davanti a un atto ufficiale e alla volontà di non rinnovare quell’autorizzazione la Commissione provinciale si era espressa per non riconoscere l’agibilità. Oggi pomeriggio è tornata a riunirsi la Commissione, alla luce della sentenza del Tar Calabria, che ha sospeso l’ingiunzione alla demolizione delle strutture emanata dal Mibac, accogliendo di fatto un ricorso presentato dal Comune di Crotone e dalla F.C. Crotone.
Il Tar Calabria entrerà nel merito della questione nella seduta del prossimo 26 settembre. Nella riunione di oggi la Commissione ha preso atto della relazione dell’assessore comunale all’Urbanistica, Rori De Luca, che ha illustrato il contenuto del ricorso al Tar e delle informazioni dell’ingegnere Giuseppe Germinara, dirigente tecnico del Comune, circa le attività dei lavori che sono stati effettuati per gli spogliatoi nella zona della curva nord, realizzati «esclusivamente al coperto e non hanno riguardato l’esterno». A conclusione dei lavori ha deciso «di revocare il proprio provvedimento inerente la revoca». Lo “Scida” torna ad essere agibile e sabato prossimo potrà essere utilizzato per disputare la partita interna con il Verona.

g. m.







Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

error: Contenuto protetto