Crotone, in fiamme l’auto di un dirigente scolastico

Franco Rizzuto è impegnato da anni in attività educative antimafia. Nei giorni scorsi ha collaborato all’organizzazione della festa della Polizia nel quartiere di Papanice. La vicinanza di Cisl Scuola

CROTONE Atto intimidatorio nei confronti del dirigente scolastico dell’Istituto comprensivo Papanice, Franco Rizzuto. La notte di domenica scorsa è andata a fuoco la sua auto parcheggiata sotto casa presso le Cooperative settembre alle spalle di Parco Carrara. Si tratterebbe di un incendio di origine dolose. Sul posto sono subito intervenute le Volanti, ma l’indagine sarà molto probabilmente assegnata alla Digos, perché Rizzuto è un dirigente impegnato in diverse attività educative che hanno l’obiettivo di contrastare le attività criminalità.
Ha spesso chiesto la collaborazione delle forze dell’ordine per organizzare corsi di legalità. Sabato scorso ha anche collaborato con la Questura di Crotone all’organizzazione della festa di San Michele Arcangelo che, per la prima volta nella storia, si è tenuta a Papanice. Tutti gli altri anni, infatti, si è tenuta nella chiesa del Duomo a Crotone. Ogni anno collabora con Libera per organizzare le attività che ricordano l’omicidio di Dodò Gabriele, il bambino ucciso dalla ‘ndrangheta mentre giocava una partita di calcetto.

«RABBIA E VICINANZA» «Rabbia e vicinanza. Sono questi i sentimenti che suscita la notizia riguardante l’incendio dell’autovettura del dirigente scolastico dell’istituto comprensivo “Papanice”, Franco Rizzuti». Inizia così la nota del segretario generale dell’Ust Cisl Magna Graecia, Francesco Mingrone, e del Segretario della Cisl scuola Magna Graecia Possiamo Vincenzo Guida in merito a quanto accaduto a Crotone. «Il preside Rizzuti oltre che essere un valido e stimato dirigente scolastico è, anche, dirigente della Cisl Scuola Magna Graecia. Per cui egli rappresenta, da molti anni, un baluardo per i lavoratori e operatori del settore scuola. A lui e alla sua famiglia che ha vissuto questo episodio con apprensione e preoccupazione rivolgiamo, quindi, profondi sentimenti di affetto e vicinanza. Certi che le forze dell’ordine verranno a capo dell’accaduto consegnando alla giustizia i responsabili. Si tratta di un brutto segnale che va a colpire una figura importante del territorio visto che Rizzuti era stato recentemente tra i fautori dell’organizzazione a Papanice della festa della Polizia celebrata nella ricorrenza di San Michele Arcangelo. Non solo. Dal 2009 Rizzuti è al fianco dei genitori del piccolo Dodò Gabriele, essendo stato il dirigente scolastico dell’Istituto comprensivo Pizzuta frequentato dal piccolo Domenico e fa parte dell’Associazione intitolata al piccolo, fondata da Giovanni Francesca».

Gaetano Megna
redazione@corrierecal.it





Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

error: Contenuto protetto